Lazio-Inzaghi, sono i giorni della verità: ecco i dettagli

Simone aspetta l'incontro con Lotito per definire ogni questione e rinnovare il contratto con la Lazio. Si discute di un triennale.
30.03.2021 07:30 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio-Inzaghi, sono i giorni della verità: ecco i dettagli

A piccoli passi, ma costanti, Simone Inzaghi si riavvicina alla Lazio. Le ultime ore sono state accompagnate da spifferi rassicuranti per tutti coloro che sperano nella permanenza del tecnico sulla panchina biancoceleste. Archiviato (per ora) il caso tamponi, Lotito è pronto a concentrarsi sulla questione allenatore, per mettere fine a una vicenda che si protrae da mesi. Il silenzio delle ultime settimane, il “no comment” di Lotito rilasciato a una radio napoletana, hanno fatto sorgere dubbi, interrogativi e alimentato le voci di una possibile rottura. Vero, per carità, ci sono state alcune frizioni, Lotito pretende molto, vorrebbe risultati e gioco, chiede che la rosa venga sfruttata di più e meglio, ma non ha mai perso la fiducia in Simone, in quella che ama definire una sua “creatura”. I segnali che arrivano sono incoraggianti, un incontro potrebbe consumarsi già nei prossimi giorni, servirà per chiarire diverse questioni tra Lotito e Inzaghi: bisogna per prima cosa trovare la quadra economica.

TRATTATIVA - Lotito ha messo sul piatto un triennale che parte da una base fissa di 2,5 milioni annui che, però, può salire grazie a sostanziosi bonus derivanti dai piazzamenti della Lazio. Migliori sono i risultati, dunque, più aumenterebbe la cifra percepita dall’allenatore. Si va così da un minimo di 7,5 milioni in tre anni, a un massimo di oltre 11 milioni. Cifre importanti, mai messe sul tavolo dal patron per un allenatore. Inzaghi spera in un ritocco verso l’alto della prima proposta (sembra marginale, invece, la questione staff, ballano circa 50 mila euro). Ci saranno poi da discutere anche alcune questioni strategiche: dal mercato, al ruolo dei giovani.

CORTEGGIATORI - La priorità di Inzaghi resta la Lazio, al momento Simone non ha parlato e trattato con nessuno, ha ricevuto apprezzamenti da Napoli, sa che De Laurentiis lo stima e sa che il patron napoletano sarebbe pronto a prenderlo seriamente in considerazione qualora si separasse da Lotito, ma per ora non è stata avviata alcuna trattativa. Inzaghi vuole rimanere a Roma, così come la sua famiglia, sperano di continuare la loro vita nella Capitale e anche da Lotito - nelle ultime ore - sembrano arrivare indizi di rinnovo, segnali di disgelo dopo il grande freddo registrato tra metà febbraio e fine marzo. S’aspetta l’accelerata, l’incontro che possa mettere le parti una di fronte all’altra per appianare ogni questione e far scattare la fumata bianca. Saranno giorni intensi, di attesa frenetica, la Lazio decide il proprio domani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 30/03 alle ore 1.00