Lazio, mini gruppi e palestra a turno: ecco il piano allenamenti per tornare

La società si è confrontata con i giocatori in call conference e ha deciso la strategia per riprendere giovedì. Ma non c'è certezza ancora...
22.03.2020 08:00 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, mini gruppi e palestra a turno: ecco il piano allenamenti per tornare

La Lazio è pronta a ripartire e a scendere in campo. Lotito non vuole aspettare fino al 4 aprile, è quello che da giorni ripete in Lega trovando il sostegno di alcuni presidenti e la forte opposizione di altri, ha un piano sicuro per far ricominciare gli allenamenti alla squadra a Formello in vista della possibile ripresa del campionato a maggio. In teoria il ritorno della rosa al lavoro era inizialmente previsto per domani, ma non è ancora arrivato nessun comunicato ufficiale. La data sarebbe stata spostata a giovedì. 

IL PIANO DELLA LAZIO - Come riporta la rassegna a cura di Radiosei, squadra e società si sono confrontati sulla possibilità di riprendere a lavorare sul campo, c'è stata una call conference tra dirigenti, tecnici e i giocatori leader dello spogliatoio. I calciatori sarebbero disponibili a ripartire, ovviamente tutto in totale sicurezza. Questo il piano: Ivo Pulcini, direttore sanitario della Lazio, ha collaborato per stilare un programma che preveda mini gruppi di allenamento composti da 7-8 giocatori. A Formello si entrerebbe solo dopo il controllo della temperatura, la squadra lavorerebbe in orari differenti dalla mattina al pomeriggio e sarebbe seguita da un solo allenatore tra Inzaghi, Farris e i vari collaboratori. Anche la palestra sarebbe a turni, la doccia si farebbe a casa, i luoghi verrebbero continuamente igienizzati. Tutto calcolato per evitare al massimo il contagio. Si aspetta la decisione finale, ma la Lazio sembra pronta a tornare in campo.

Agnelli e gli attacchi a Lotito: ma da che pulpito viene la predica? 

Lazio, Mauri: "Riprendere gli allenamenti ora sarebbe una follia"

Torna alla home page