PAGELLE Lazio - Spezia: Ciro e Luis, bis di tris! Riecco FA7, Hysaj gol

29.08.2021 07:32 di Carlo Roscito Twitter:    vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
PAGELLE Lazio - Spezia: Ciro e Luis, bis di tris! Riecco FA7, Hysaj gol

REINA 6,5: Respinge male sul tentativo di Gyasi, poteva fare meglio e invece per Verde il tap-in è semplice semplice. Coi piedi rimane una sicurezza, anzi, una fonte di gioco e… assist: vede Felipe Anderson e lo pesca per il poker, stessa cosa per il lancio che porta all’espulsione di Amian.

LAZZARI 6: Un guaio al polpaccio destro lo costringe al campo. Non fa in tempo ad accendersi.

Dal 25’ MARUSIC 6: Entra a freddo per l’infortunio del compagno. Esordio stagionale, la Lazio con lui è comunque garantita al meglio.

PATRIC 6: Segue Colley e tenta l’anticipo, la palla sfila e si crea il buco per l’azione del vantaggio dello Spezia. Nessun’altra sbavatura, se in difficoltà ricorre al fallo che spezza l’azione dello Spezia. Imposta pulito, lì l’apporto non manca neanche per un attimo.

ACERBI 6,5: Non riesce a chiudere in tempo su Gyasi, che rientra e calcia: era andato a coprire in diagonale dalla parte opposta. Il resto della gara comanda senza patemi d’animi in lungo e in largo.

HYSAJ 7: Gol meritato, inserimento coi tempi perfetti e destro secco. L’intera partita è di personalità, ci aggiunge tante giocate di qualità sul pressing dello Spezia. Dialoga alla perfezione con Felipe Anderson, l’esterno dalla sua parte.

MILINKOVIC 6,5: Dedito al sacrificio, con Luis Alberto in campo (e non Akpa Akpro) deve dare una mano in più a Leiva in fase difensiva. Tanto fa bene qualsiasi cosa. Sponde di petto e colpi di testa in ripiegamento, meno appariscente rispetto a Empoli nell’altra metà campo. Ma quanta sostanza.

Dal 71’ CATALDI 6,5: Venti a minuti a disposizione, appena rientrato da un problema muscolare. Si butta nello spazio e crea i presupposti per l'utimo timbro. Si renderà utile. 

LEIVA 7: Strappa i possessi e l’anima agli avversari, non li lascia respirare, tampona in continuazione senza portarsi dietro il cid: la costatazione non è amichevole. Riconquista un pallone decisivo sulla trequarti che si trasforma nel pareggio immediato, continua così sfinendo gli avversari che provano a girarsi.

LUIS ALBERTO 8: Ha il cervello nei piedi, cinquanta sfumature di tocco. Dispensatore di assist e talento. Accelera il gioco, ammortizza i palloni. Come quello che lascia lì per la conclusione di Immobile, ha una sensibilità che fa paura. Mette dentro il corner del 3-1. Terzo servizio con il filtrante per Hysaj, poi si mette in proprio e fionda in porta il 6-1. Rigenerato, altro che ballottaggi. 

PEDRO 7: Classe indiscutibile. Una frazione di secondo per mandare in porta Immobile, giocate di fino ma non leziose, si guadagna il rigore anticipando Erlic con la punta del piede. Peccato per la parata di Zoet, ci aveva provato col mancino da due passi. Se la condizione lo assisterà rivelerà un super acquisto.

Dal 71’ MORO 6,5: Per poco non gli esce il gol della vita. Gli riesce però l'assist per il sesto del Mago. 

IMMOBILE 8: Scatenato, ha ripreso a ritmo tambureggiante, quello che ha sempre caratterizzato la sua carriera in biancoceleste. Leader carismatico e tecnico: infila Zoet per il pareggio istantaneo, lo schiena di nuovo con una bomba dal limite. Calcia con una cattiveria inaudita. Lui cerca il gol, il gol cerca lui: sbaglia il rigore, un secondo tempo sta già esultando per la tripletta.

Dall’81’ MURIQI sv

FELIPE ANDERSON 7,5: Palla c’è, palla non c’è: Amian al cinema (senza biglietto), va in porta serenamente dopo aver superato il difensore con un sombrero al volo. Per palati fini. Non solo il gol, una marea di cose utili. Nel primo tempo aveva regalato un assist geniale per Pedro.

Dall’81’ ROMERO sv Esordio in biancoceleste, tanti auguri.

ALL. SARRI 8: Saluta tutti dalla panchina: già lo acclamano, già lo amano. Il Sarri-ball è iniziato, reti e spettacolo all’Olimpico, non poteva esserci ritorno migliore per i tifosi sugli spalti. Sei gol come i punti in classifica, inizio di stagione straconvincente. Si può migliorare ancora tanto, intanto ci si diverte un mondo.

SPEZIA (3-4-3): Zoet 6; Amian 4, Erlic 5, Nikolaou 5; Vignali 5, Maggiore 5,5, Ferrer 5, Bastoni 5,5; Verde 6,5 (Hristov 5,5), Gyasi 5,5, E. Colley 5,5 (Mraz 5,5) All. Motta 5.