Napoli - Lazio, il precedente: quel gol di Brocchi mai dato da Banti

Il 3 aprile 2011 Banti non convalida una rete netta dei biancocelesti, favorendo la rimonta dei partenopei con due gol di Cavani.
01.08.2020 15:00 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Menghi - Lalaziosiamonoi.it
Napoli - Lazio, il precedente: quel gol di Brocchi mai dato da Banti

NAPOLI-LAZIO - Per l'ultima di campionato il calendario ha scelto Napoli-Lazio. Quante partite giocate al San Paolo dai biancocelesti ci ritornano in mente, dalle corna di Chinaglia alla più recente vittoria del 2015 decisiva per l'accesso in Champions League. Ma non sempre il campo di Napoli è stato fortunato per la Lazio. Il 3 aprile 2011, in uno stadio con circa 60 mila spettatori, una clamorosa svista arbitrale decise la sfida.

IL PRECEDENTE - Reja ritrova il suo passato, la sua casa per tanti anni, e sceglie una Lazio mobile per seminare il caos nella difesa azzurra. Ci sono Sculli, Mauri e Bresciano in appoggio a Zarate. I padroni di casa partono forte e Hamsik impegna Muslera, ma al 29' i biancocelesti, al primo affondo, passano: Zarate porta palla, poi scarica su Mauri che con un assolo si infila in area saltando due uomini e di punta esterna batte De Sanctis. Bellissimo gol, che poco dopo può replicare ma il destro al volo esce di un soffio. Il Napoli non si scuote, così al 56' la Lazio raddoppia con Dias che mette il piede in mischia sulla punizione calciata da Garrido: 2-0 che ammutolisce il San Paolo. Con la stessa arma, la punizione, il Napoli in tre minuti (60' e 63') ripristina l'equilibrio: prima Dossena e poi Cavani pareggiano i conti. La squadra di Reja accusa il colpo e per poco non incassa anche il tris di Mascara. Poi l'episodio che svolta la partita: su un contropiede la palla arriva a Brocchi che calcia da fuori, il tiro sbatte sulla traversa e rimbalza per terra oltre la riga di porta, dentro di mezzo metro, ma l'arbitro Banti non vede il gol clamorosamente. Il 3-2 la Lazio lo segna comunque grazie all'autorete di Aronica, ma certo che il punteggio poteva essere più largo. E così il Napoli ha ancora tempo e margine per rientrare in partita e vincere: Cavani punisce due volte (una su rigore) e regala il 4-3 finale ai partenopei.

Napoli - Lazio, l'arbitro della gara: i precedenti con i biancocelesti

Napoli - Lazio, le probabili formazioni: Marusic per arginare Callejon

Torna alla home page