Casillas ricorda l'infarto: "Pensavo che sarei morto. Mourinho il primo a chiamarmi"

L'ex portiere ha ricordato i difficili momenti passati nel 2019 quando durante un allenamento è stato colpito da un infarto
11.10.2020 16:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
Casillas ricorda l'infarto: "Pensavo che sarei morto. Mourinho il primo a chiamarmi"

E' passato più di un anno da quel 2019 che Iker Casillas ricorderà per sempre. L'ex portiere, ai microfoni di ESPN, ha ripercorso i momenti del suo infarto: "Pensavo che sarei sicuramente morto e le circostanze mi hanno fatto dubitare di tutto. Ti avvicini a persone con cui non avevi un rapporto stretto prima. Molte persone non sanno, ad esempio, che il mio ex allenatore Mourinho è stato il primo a preoccuparsi di quello che è successo a me e poi a mia moglie".

Inghilterra, Grealish: "Io come Gascoigne? Amo questo paragone, lui e Rooney i miei preferiti"

Lazio, l'ex giocatrice Carolina Morace fa coming out: "Il mondo del calcio è pieno di pregiudizi e di omofobia"

TORNA ALLA HOMEPAGE