LLSV Ritiro, Ep. 9 - Alessio: "La Lazio è finita sul mio papiro di laurea...e nel cuore di Margherita"

Sono tante le storie legate alla Lazio. Il ritiro di Auronzo di Cadore è un'ottima occasione per raccontarne alcune: questa serie è dedicata a voi lettori.
21.07.2019 21:30 di Annalisa Cesaretti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dai nostri inviati ad Auronzo di Cadore: Annalisa Cesaretti e Francesco Mattogno
LLSV Ritiro, Ep. 9 - Alessio: "La Lazio è finita sul mio papiro di laurea...e nel cuore di Margherita"

Avete presente il papiro? No, non c'entra niente l'Egitto. In realtà ha più a che fare con Vicenza. Che poi è la città d'origine di Alessio e Margherita. Li abbiamo incontrati subito dopo l'allenamento. Ammiravano il lago di Santa Caterina con lo sguardo incantato di chi è appena arrivato ad Auronzo di Cadore. E infatti loro avevano raggiunto il ritiro da meno di mezz'ora. Lo hanno fatto per il quarto anno di fila, perché l'amore di Alessio per la Lazio è grande, così come quello di Margherita per il suo fidanzato. Lei ha iniziato a seguire i biancocelesti a forza di sentirne parlare dal suo "moroso" e, a giudicare dal suo outfit - il completino della squadra - è diventata una tifosa convinta. Ed è stata proprio lei a ricordare ad Alessio del suo papiro. Ecco, torniamo al principio: che cos'è un papiro? Sapreste rispondere solo se vi fosse capitato di festeggiare la laurea di un ragazzo del Veneto. Si tratta, infatti, di un grande cartellone che serve a presentare - e a prendere in giro - il neo dottore. Su quello di Alessio, che si è laureato in ingegneria meccatronica, c'era una sua caricatura un po'...sì ecco, "goliardica" è l'aggettivo giusto. 

PAPIRO - Lo hanno ritratto nei panni di un supereroe un po' particolare. Ma il dettaglio che salta subito all'occhio è il suo mantello, decorato con un bellissimo scudetto della Lazio. "Su quello della triennale", ci racconta Alessio, "c'era anche una foto di me da piccolo in braccio a Nesta". A consegnarlo ai suoi amici - che come di tradizione sono gli addetti al papiro - deve essere stato suo padre. A trasmettere al ragazzo la passione per la Lazio è stato proprio lui, che è originario di Viterbo. Grazie a lui Alessio ha avuto l'onore di tifare i biancocelesti da una vita.

DI FIDANZATO IN FIDANZATA - Ma ora la loro vita è a Vicenza. Anzi, in provincia di. Perché, per essere precisi, Alessio viene da un paesino in quel di Vicenza. Che è a qualche chilometro di distanza da Valdagno, il paese di Lazzari. L'esterno biancoceleste, non a caso, è entrato subito nelle grazie di Alessio. Margherita, invece, continua a preferire Immobile. Non sarà una tifosa della Lazio da tanto tempo, ma le idee ce l'ha chiare. E con questa determinazione continuerà a seguire il suo Alessio lungo la strada che porta - sempre - alla Lazio. 

CALCIOMERCATO LAZIO, KOUCA PER L'ATTACCO

LAZIO, CINQUINA ALLA TRIESTINA

TORNA ALLA HOMEPAGE