Calciomercato Lazio, Hysaj e non solo: ecco il piano di Sarri

I dubbi del tecnico sono sempre stati di natura tecnica legati al mercato. L'analisi nel dettaglio delle richieste di Sarri...
06.06.2021 07:05 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Hysaj e non solo: ecco il piano di Sarri

CALCIOMERCATO LAZIO - Una trattativa lenta e delicata quella che sta mano a mano portando Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio. Lui è l'uomo scelto da Lotito e Tare per sostituire Simone Inzaghi. Dopo l'addio al piacentino, le attenzioni si sono sempre più concentrate sull'ex Juventus, destinato a diventare il primo tecnico ad arrivare con un super curriculum recente (Scudetto ed Europa League sulle ultime due panchine). Superato abbastanza agevolmente il problema ingaggio, l'ostacolo più grande nella trattativa è stato quello tecnico relativo al mercato. La Lazio sposando il progetto Sarri è disposta a cambiare volto completamente? Questo è quello che si sono chiesti a più riprese tifosi, addetti ai lavori e Maurizio Sarri stesso. Dopo anni di 3-5-2  firmato Simone Inzaghi e con una rosa costruita su quel modulo, bisogna modificarsi notevolmente per entrare nell'ottica del tecnico toscano. Il mercato dovrà rispondere e ci sarà tanto lavoro per Igli Tare. Società e Ramadani hanno rassicurati tecnico che, mano a mano, si è sempre più convinto a sposare il progetto delle aquile, ritenuto dall'agente il migliore possibile per il proprio assistito. Gli incontri e i confronti sono serviti a trovare un'intesa sul progetto tecnico. Le richieste restano e l'allenatore si aspetta delle risposte immediate. Proviamo a fare il punto e analizzare nomi e dubbi che hanno accompagnato gli ultimi giorni prima dell'accordo che sembra davvero a un passo. 

LAZZARI E HYSAJ -  Si è detto più volte dei calciatori della rosa biancoceleste che piacciono a Sarri. Si è parlato meno, però, dei giocatori che non scaldano particolarmente il mister. Il primo che rischia è Manuel Lazzari. Anche Mancini ha spesso detto di vederlo solo in un 3-5-2 e che la sua collocazione è difficile in un 4-3-3 o 4-3-1-2. Anche Sarri è della stessa idea, tanto che preferirebbe allenare Elseid Hysaj. L'albanese è stato il primo colpo sia all'Empoli che al Napoli e Maurizio spera di riabbracciarlo anche alla Lazio. Il terzino è svincolato e la chiamata del maestro potrebbe mettere proprio le aquile in testa alle sue preferenze. Lazzari andrebbe ceduto, Lotito non è particolarmente convinto e spera di convincere il mister nel valutare il numero 29. Sarà una situazione da monitorare durante la sessione estiva. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato anche del sogno di portare a Formello Jerome Boateng. Il centrale si svincola dal Bayern Monaco e sarebbe un altro colpo importante per il reparto arretrato. La Lazio ci sta provando realmente e ha intensificato i dialoghi con Ramadani per provare a chiudere l'affare. Un'operazione molto importante perché, anche se il cartellino sarebbe a costo zero, il difensore in Baviera guadagnava 6 milioni di euro a stagione. Il centrale è pronto ad abbassarsi un po' lo stipendio e il decreto crescita può essere un alleato importante, ma resta una trattativa lunga. Sul giocatore, poi, ci sono sempre anche Milan e Roma che sono due avversarie da temere. 

CORREA E INSIGNE - Altro calciatore che rischia con il 4-3-3 è Joaquin Correa. Già sul finale della scorsa stagione l'argentino sembrava essere il sacrificabile in caso di mancata qualificazione in Champions League. Il sudamericano potrebbe portare soldi freschi nelle casse biancocelesti e le sue caratteristiche non sono propriamente quelle che richiede il tecnico. Sarri, oltre a Hysaj, sogna di tornare ad allenare anche Lorenzo Insigne. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, l'allenatore avrebbe chiesto a Tare e Lotito uno sforzo per arrivare all'attaccante della Nazionale. L'amicizia con Ciro Immobile, il richiamo del vecchio allenatore e i non perfetti rapporti con il Napoli potrebbero essere dei preziosi alleati. Insigne nel 2022 si libererà a 0 e chiede un ingaggio da 5 milioni a stagione più bonus. De Laurentiis vorrebbe invece confermare i 4.5 a stagione. La Lazio potrebbe inserirsi in questa spaccature e spalmare su più anni la cifra con l'aggiunta di bonus legati a presenze, gol, assist e risultati. Affare difficile e impegnativo, ma che per Sarri sarebbe un bel regalo visto che il folletto napoletano proprio con il tecnico toscano ha vissuto alcuni dei suoi anni migliori. Oltre a questi nomi emersi ci sono poi almeno un altro paio di esterni offensivi, un terzino, una mezzala e un centrale difensivo. Tanto lavoro da fare, ma se ti rivolgi a una prima scelta come Sarri, del resto, devi rischiare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 4/6 alle 23.45