Immobile: "Giusto rinviare la gara, ma ero pronto a giocare. Svezia? Sfida più importante della carriera"

Pubblicato ieri alle 14
07.11.2017 07:18 di Francesco Tringali  articolo letto 10255 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
Immobile: "Giusto rinviare la gara, ma ero pronto a giocare. Svezia? Sfida più importante della carriera"

Solo un temporale è riuscito a fermare la sua fame di gol: tra record infranti e primi posti nelle migliori classifiche bomber. Ciro Immobile è pronto ora a prendersi la Nazionale, guiderà l'Italia di Ventura. Dopo lo stop di ieri ha ancora più voglia di scendere in campo. L'attaccante, al suo arrivo a Coverciano, ha commentato così la gara rinviata contro l'Udinese: "Io sto bene, fin dal riscaldamento mi sentivo positivo, la gamba andava bene. Certo, con la pioggia non aiutava sicuramente perché venivo da un piccolo fastidio ma il campo ieri era impraticabile, l'arbitro ha preso la decisione giusta". E punta la Svezia: "Sono pronto, a disposizione completa del mister. Adesso avendo quattro giorni abbiamo più tempo per preparare al meglio la gara con la Svezia. È una responsabilità grande per noi sapere di doverci qualificare per il Mondiale, si può dire che la prossima è la partita più importante della mia carriera perché porta ad una competizione talmente bella ed importante a cui l'Italia, come nazione, non può mancare"E infine rassicura sulle condizioni di Belotti: "Mi ha mandato una foto che si e' fatto un taglio, però l'ho visto sia nella partita con il Cagliari che in quella contro il Torino ed ha ripreso la gamba. Gli mancava da tanto tempo il campo, le sue qualita' le conosciamo tutte".