Lazio - Empoli, Romagnoli: "Dobbiamo stare zitti e lavorare! Rosso a Bandinelli? Chiedete all'arbitro"

09.01.2023 07:05 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Lazio - Empoli, Romagnoli: "Dobbiamo stare zitti e lavorare! Rosso a Bandinelli? Chiedete all'arbitro"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Terminato il match tra Lazio ed Empoli ai microfoni di Lazio Style Radio è intervenuto il difensore biancoceleste Alessio Romagnoli, per fare il punto sull situazione difficile della squadra:

"Anche per noi è difficile spiegare questo pareggio. Abbiamo dominato anche dopo il gol del 2-1. Sono due reti stupide quelle subite, dobbiamo migliorare perché queste partite vanno portate a casa. Fisicamente? Stiamo bene, si è visto come abbiao giocato, eravamo aggressivi sempre. Mentalmente è un periodo difficile, soffriamo nelle difficoltà. A Lecce abbiamo buttato un primo tempo, oggi una partita in 10'. Abbiamo lavorato benissimo, è normale che a noi difensori ci rode subendo gol, dopo un'ottima prima parte di stagione in cui non li abbiamo presi per molte partite, ora stiamo subendo troppo. Dobbiamo stare zitti e lavorare. Non credo che bisogna trovare un episodio per svoltare, ma stare sul pezzo fino alla fine, cosa che ora non facciamo. Nessuna partita è abbordabile, il livello della Serie A è altio. Ci manca cattiveria negli ultimi minuti, ci siamo fatti rimontare troppo spesso ed è un peccato perché potevamo avere sei o sette punti di più".

Alessio Romagnoli a DAZN: “Penso che il mister abbia ragione, abbiamo fatto una buonissima partita fino al primo gol, dispiace perché eravamo partiti benissimo e avevamo molte occasioni per fare il terzo gol. Buttiamo così punti importanti. Anche sul 2-1 abbiamo tenuto bene, c’è mancato quel pizzico per non soffrire all’ultimo, dovevi mettercela tutta oggi perché queste partite sono fondamentali per la classifica. Ci dispiace per i nostri tifosi, per tutti. Nazionale? Non lo so, è il sogno di tutti e anche il mio, le scelte le farà il mister, io penso a fare il massimo qui alla Lazio e poi vedremo. Confronti? Sappiamo che dopo Lecce abbiamo fatto brutta partita, si può anche perdere ma bisogna giocare nel miglior modo possibile, oggi abbiamo dominato fino al primo gol, non avevamo subito molto, dispiace e bisogna tornar a lavorare e stare in silenzio”.

Alessio Romagnoli a Sky Sport: "Cosa succede in questi momenti? Succede che non vinciamo. Dispiace perché buttare via punti cosi con un doppio vantaggio è un peccato. È il momento di migliorare, lavorare e vincere la prossima. Abbiamo subito il primo gol su angolo nostro. Eravamo messi malissimo. Non ci siamo scomposti, abbiamo subito gol all’ultima occasione, è un momento delicato e bisogna spingere adesso”.

Primo gol subito? “Mancava un altro uomo dietro in copertura. Abbiamo sbagliato noi a non vederlo. Potevamo vincere largamente, abbiamo fatto bene e abbiamo preso due gol stupidì. È un peccato”.

Fallo di Bandinelli da doppio giallo? “Bisogna chiedere all’arbitro queste cose qui. Li va in porta, era da secondo giallo. Non bisogna attaccarsi a questo,. La colpa è la nostra non possiamo perdere punti cosi. Se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi che sono alti, dobbiamo imparare a vincere. Ci manca un po’ di cattiveria dei chiudere le partite. Non è colpa di nessuno, è qualcosa che riguarda la squadra. In Serie A tutte le partite sono aperte fino all’ultimo e dobbiamo stare attenti e concentrati fono all’ultimo. Abbiamo una buonissima identità di gioco. Quando giochiamo ci divertiamo e spesso andiamo in avanti. Il gioco del mister è fantastico. È una squadra veramente forte, lo dicevo anche l’anno scorso quando ero al Milan. Dobbiamo migliorare in alcuni dettagli che fanno la differenza”.