Lazio - Primorje, poker di vittorie: 4-0 nell'ultimo match del ritiro!

22.07.2022 07:28 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Primorje, poker di vittorie: 4-0 nell'ultimo match del ritiro!

Lazio, ecco il poker. Per i biancocelesti, che si apprestano a chiudere il ritiro di Auronzo di Cadore, arriva un'altra vittoria contro il Primorje nell'ultima amichevole della preparazione pre-campionato. Il gol del vantaggio viene siglato da Milinkovic al 17'. Il Sergente, dopo essersi reso pericoloso già nei minuti precedenti, ha messo per primo la propria firma sul tabellino. Non passano neanche cinque minuti e arriva il raddoppio, che questa volta porta il nome di Pedro. Il gol dello spagnolo è uno spettacolo per gli occhi: l'ex Barcellona parte dalla fascia, supera almeno tre giocatori avversari e poi tira dritto in porta non lasciando scampo a Rener. Nel corso dei primi 45' di gioco non arrivano altre reti, anche se la Lazio si rende pericolosa, prima con Felipe Anderson, protagonista di una conclusione che si perde di poco al lato della porta avversaria, poi con Marcos Antonio, che però spara fuori. I tifosi lo "perdonano" dedicandogli un coro. 

LA RIPRESA - Il secondo tempo inizia con un stravolgimento a livello di formazione. Sarri cambia praticamente tutti gli interpreti, ad eccezione di Maximiano, che comunque viene sostituito intorno al 60' per lasciar spazio ad Adamonis. I secondi 45' partono in modo "frizzante": Cancellieri colpisce la traversa con un sinistro a giro di gran pregio. La rete del tris la sigla però Danilo Cataldi: il suo tiro è imprendibile per il portiere, che non può far a meno di incassare il gol. Protagonista della ripresa Luka Romero, che prova più e più volte a beffare gli avversari, ma l'estremo difensore non si fa cogliere impreparato. Al 65' Cataldi prova a siglare la sua personale doppietta: anche qui il portiere interviene in maniera provvidenziale. L'ultimo gol, quello che chiude il gol, arriva all'86' dai piedi di Cancellieri. La sua "prodezza" è quella del definitivo 4-0. Unica nota stonata l'immediata uscita dal campo proprio dell'ex Verona, alle prese con un problema al ginocchio destro. 

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 21/07 alle 19.45