Piske: "La Lazio, Tik Tok e la musica: vi racconto le mie passioni"

ESCLUSIVA LALAZIOSIAMONOI.IT - Stefano Previtera si racconta ai nostri microfoni parlando delle sue passioni e dell'amore per la Lazio...
26.12.2022 07:22 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    vedi letture
Piske: "La Lazio, Tik Tok e la musica: vi racconto le mie passioni"

Oltre 800 mila follower su Tik Tok, numeri in crescendo su Instagram e una carriera che lo vede protagonista anche nel mondo della musica. Stefano Previtera è un ragazzo di 21 anni che sta facendo molto parlare di sé. I video diventati virali sui social e le canzoni che stanno spopolando tra i giovani. Piske, nome d'arte dell'artista, canta l'amore della gioventù: semplice e puro come è quello che si vive a vent'anni. Il giorno di Natale ha pubblicato la sua versione remix di Love Yourself di Justin Bieber. Stefano, però, ha anche un'altra grande passione: la Lazio. Un amore nato da bambino e che negli anni è diventato sempre più forte. 

"Da piccolo non tifavo nessuna squadra. Poi alle elementari sono capitato in una classe quasi tutta laziale. I colori, i cori e i miei amici mi hanno fatto innamorare piano piano dei biancocelesti. Adesso è diventata quasi una malattia (ride, ndr). Vado sempre allo stadio e sono proprio pazzo della Lazio". Una passione che gli fa vivere un derby costante in famiglia visto che sia il padre che la fidanzata sono invece tifosi della Roma. "Non è facile. Ho un papà romanista che, però, mi ha sempre rispettato e mi ha portato anche a vedere più volte la Lazio. Per lui non è stato facile. Ho iniziato con l'abbonamento Cucciolone che ero veramente piccolo e adesso vado sempre in Curva Nord. Lo stadio è uno spettacolo, dico e consiglio sempre tutti di andarci. Ti fa vedere la partita in un altro modo ed è proprio bello cantare per tutti i novanta minuti". 

Alla Lazio sono legati tutta una serie di ricordi che sono racchiusi in una scatola: "Conservo gelosamente tutti i biglietti e gli abbonamenti (scorri a fine articolo per le foto, ndr). La prima è un Lazio - Palermo del 2012, mentre il primo abbonamento è stato nel 2014. Ovviamente c'è anche la figurina di Lulic perché il 26 maggio è per sempre". 

Una stagione, quella della squadra di Sarri, che è partita bene anche grazie alla spinta dei tifosi: "I due anni senza stadio a causa della pandemia sono stati devastanti. Ripeto che consiglio sempre tutti di vivere la partita all'Olimpico perché è tutta un'altra storia. Siamo partiti forte, adesso finalmente si riprende che questa sosta di due mesi per il Mondiale non ci voleva. Sono fiducioso per la seconda parte di stagione". 

Due mesi senza Lazio, però, gli hanno permesso di concentrarsi sulla musica e sui social. Stefano ci dice: "Canto l'amore e sogno che i ragazzi dedichino le mie parole alle rispettive fidanzate e viceversa. Sono soddisfatto della mia carriera fino a oggi, ma voglio crescere ancora. Il mio sogno? Mi piacerebbe fare Amici e diventare l'idolo dei giovani. L'amore e la semplicità sono alla base dei miei testi e della mia vita". Visti i numeri, auguriamo a Stefano di continuare a cresce e gli facciamo il nostro migliore In becco all'aquila Stefano.  

CLICCA QUI PER IL RESTO DELL'INTERVISTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.