Calcio in lutto: morto in campo Papy Faty, nazionale del Burundi. Giocava contro il parere dei medici...

26.04.2019 01:11 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Calcio in lutto: morto in campo Papy Faty, nazionale del Burundi. Giocava contro il parere dei medici...

La sua ultima intervista, risalente al 24 aprile, appare oggi come una premonizione, un triste presagio di quanto sarebbe accaduto poco più tardi. Papy Faty, nazionale del Burundi, squadra che aveva condotto in maniera esemplare verso il ritorno in Coppa d'Africa, è deceduto in campo durante il match fra Malanti Chiefs e Green Mamba valevole per il campionato dello Swaziland. Solo 36 ore prima, ai microfoni di Soccer Laduma, aveva dichiarato: "Il dottore mi disse che l’apparecchio che mi avrebbero messo nel cuore mi avrebbe aiutato in caso di crisi cardiaca, ma io rifiutai. Magari è una cosa sbagliata, ma ci sono persone che usano erbe tradizionali per curare altre persone e, che Dio mi perdoni, ho consultato un ‘sangoma’ e, per quanto io sia musulmano, sentivo che mi stavano succedendo cose strane, mi sembrava che avessi il malocchio e volevo controllare”. Parlava così Papy Faty del piccolo defibrillatore che i medici gli avevano consigliato d'inserire nell'atrio destro del suo cuore. Un cuore che funzionava male e che più volte lo aveva portato al collasso. Lui invece ha preferito continuare a inseguire il suo sogno e il pallone grazie all'aiuto di uno stregone. Il calcio d'altronde lo ha accompagnato in giro per il mondo, anche in Europa con le maglie di Maastricht e Trabzonspor. Sempre in campo, nonostante tutto. Fino al triste epilogo.