Italia, Verratti e il legame con Immobile e Insigne: "Emozionante ritrovarci qui"

25.06.2021 06:55 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Uefa/Image Sport
Italia, Verratti e il legame con Immobile e Insigne: "Emozionante ritrovarci qui"

AGGIORNAMENTO ORE 22.10 - Nell'intervista, Verratti ha parlato anche del legame con Immobile e Insigne"Sicuramente è anche molto bello ed emozionante perché comunque se guardiamo dove eravamo dieci anni fa non pensavamo di ritrovarci tutti insieme in Nazionale ed esserne protagonisti. Sono felice nel momento in cui ci troviamo qui a Coverciano, sono felice quando veniamo a ritrovarci per stare insieme, non abbiamo molte altre possibilità di vederci. Anche fuori dal campo siamo molto amici, sono felice che ci siamo ritrovati tutti e tre qui".

"Sono felice di esser tornato a fare quello che amo di più, giocare a calcio. Questo torneo è molto importante per noi. Rappresentare l'Italia in tornei come questo è davvero speciale. Giocare a Roma è stato molto bello, sia per me che per tutta la squadra, per il percorso che abbiamo fatto". Così Marco Verratti ai microfoni di Uefa.com. Il centrocampista azzurro, colpito da diversi problemi al ginocchio, è tornato protagonista in Nazionale nella gara contro il Galles. Il calciatore del Paris Saint-Germain ha parlato anche di Roberto Mancini: "Ci siamo sempre sentiti per telefono e mi ha sempre dato fiducia dicendomi di lavorare il più possibile per cercare di rientrare il prima possibile. Per questo devo ringraziarlo, mi ha aspettato e mi ha permesso di essere qua".

LA ROSA - "Siamo una bella squadra con una rosa competitiva e lo stiamo dimostrando sul campo: possiamo dire la nostra. Avere tutte queste possibilità di scelta sicuramente è un vantaggio per tutti, per il mister, per la squadra e per i compagni. Sono molto felice, siamo una squadra che si diverte a giocare con un mix fra giovani e giocatori un po' più esperti. Contro l'Austria? Sarà una partita difficilissima, perché comunque giochiamo un ottavo di finale e, come ho sempre detto, le partite facili non ci sono. Lo abbiamo visto in Germania-Ungheria. Dovremo giocare sempre nello stesso modo, con la stessa cattiveria, la stessa voglia e lo stesso coraggio. Possiamo fare una grande gara".

Pubblicato 24/06

Lazio, Martini: "Devo a Maestrelli tutto quello che sono. Immobile? Stravedo per lui"

Italia, la "tortura" continua: Insigne e l'ennesimo scherzo a Immobile - VIDEO

TORNA ALLA HOMEPAGE