Lazio, Ghedin: “Servono pedine dal mercato. Immobile? Anche Mancini faceva fatica…”

13.04.2022 18:15 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Lazio, Ghedin: “Servono pedine dal mercato. Immobile? Anche Mancini faceva fatica…”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb, Pietro Ghedin, ex difensore biancoceleste, ha parlato dei temi più caldi in casa Lazio. Queste le sue parole: "Penso che Sarri possa farcela ad entrare in Europa, c'è anche la Fiorentina che sta facendo molto bene, è una grande sorpresa. E visto che sono pure ex viola fa piacere che stia facendo un gran campionato. L'allenatore si è dimostrato molto bravo".

Immobile segna a raffica ma se ne parla poco? Forse perché in Nazionale non riesce a incidere?
"E' un gran goleador e se non segna in Nazionale non è solo colpa sua. Anche Mancini faceva fatica in azzurro ed era comunque un grande. Immobile nella Lazio ha meccanismi collaudati ed è più facile per lui capire i movimenti, in Nazionale evidentemente è diverso ma è un grande giocatore conclamato".

La Lazio ha anche uno dei migliori attacchi della Serie A...
"Ci sono giocatori di alto livello nella Lazio, non mi meraviglio di questo dato". 

Ha trovato anche equilibrio la Lazio?
"Spero, pare di sì. Dopo il derby è stato trovato un equilibrio positivo".

Sarri-Lazio: può esserci il prolungamento del contratto?
"Sono cose societarie, solo il presidente può dirlo. La Lazio sta facendo comunque bene, Sarri ci sta lavorando da un anno e pian piano si inizia a vedere una crescita".

Dovrà essere supportato sul mercato...
"Alla Lazio non mancano i giocatori forti, forse serve qualche pedina in più però il telaio è buono". 

Milinkovic è seguito da varie big...
"E' da due-tre anni che vogliono venderlo ma Lotito chiede cifra alte. Forse lo venderanno, se non lo vendi ora quando? Ma dipende sempre dai programmi". 

Per vincere però che strategia serve?
"Se vuoi crescere e vincere devi tenere i fenomeni sennò li vendi e ne prendi altri ma non è così facile..."

Che prospettive di crescita vede per la Lazio?
"Gli obiettivi sono sempre stati questi, fare l'Europa League o arrivare all quarto posto. Se fai la Champions
è una gran bella cosa".