Lazio, l'ex Garlini: "Importante riprendere a giocare. L'attacco biancoceleste è il top"

22.05.2020 13:13 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Nicolò Savini - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, l'ex Garlini: "Importante riprendere a giocare. L'attacco biancoceleste è il top"

Intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio, Oliviero Garlini, ex attaccante della Lazio, ha detto la sua sulla ripresa del campionato: "Bisognerà vedere se il 28 maggio si arriverà sereni e tranquilli, valutando la situazione contagi, per poter decidere di ripartire. Dal punto di vista economico, sarebbe importante per molte società poter ricominciare a giocare. Inoltre, sarà importante gestire lo stato fisico dei giocatori. Il gap qualitativo tra le squadre, potrebbe essere azzerato proprio dalle condizioni fisiche che i club avranno al momento della ripresa".

CROCEVIA - La condizione fisica - sostiene Garlini - è stata spesso l'arma in più dell'Atalanta, ed avversario che la Lazio dovrebbe ritrovare con l'eventuale ripresa: "I bergamaschi sono forti e pericolosi, hanno molte armi, ma bisognerà vedere come staranno i vari Ilicic, Gomez e Zapata una volta ripreso a giocare. I biancocelesti dovranno sfruttare le fasce e hanno un attacco molto forte che possono sfruttare per vincere contro la squadra di Gasperini".

ATTACCO TOP - La qualità offensiva della Lazio, secondo l'ex calciatore biancoceleste, può dunque sempre fare la differenza con chiunque: "Immobile è il top, e Caicedo fa un grande lavoro di sponda, fa salire la squadra e riesce anche a segnare. Sono però innamorato di Correa, salta l'uomo, ha imprevidiblità e sa fraseggiare con i compagni. Sono tutti fortissimi".