Minneapolis, degenera la protesta per l'uccisione di Floyd: Trump minaccia l'uso della forza

29.05.2020 16:00 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Minneapolis, degenera la protesta per l'uccisione di Floyd: Trump minaccia l'uso della forza

Non si placano le tensioni a Minneapolis, nel mezzo dello sdegno per la morte del 46enne afroamericano George Floyd, soffocato da alcuni agenti di Polizia durante un controllo. Nella notte, riporta repubblica.it, è stato dato alle fiamme un commissariato e, dopo tre giorni di scontri e violenze, sono stati schierati 500 uomini della Guardia Nazionale. Nel pieno delle proteste, è stato arrestato anche un giornalista della Cnn, Omar Jimenez, successivamente rilasciato con le scuse del governatore del Minnesota. Il presidente Trump minaccia: "Se iniziano i saccheggi dobbiamo iniziare a sparare".

Lazio, Braglia: "Lazio favorita per lo scudetto. Ripresa? Spero si arrivi in fondo"

DIRETTA - Serie A, ci siamo per il calendario: 20-21 giugno spazio ai recuperi. Cambia anche il mercato

TORNA ALLA HOMEPAGE