Riapertura stadi, Ricciardi (OMS): "Presto per definire una percentuale di tifosi"

Il virologo membro dell'OMS ha parlato del ritorno del pubblico negli stadi, ricordando la partita di Champions tra Atalanta e Valencia
22.09.2020 20:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Tommaso Marsili
Riapertura stadi, Ricciardi (OMS): "Presto per definire una percentuale di tifosi"

Dopo la prolungata chiusura in questi mesi a causa del Coronavirus, gli stadi si stanno piano piano ripopolando seguendo sempre le direttive di distanziamento sociale. Riguardo questo tema, il virologo Walter Ricciardi a Radio Punto Nuovo ha dichiarato: "Limitare la circolazione dei tifosi all’interno degli stadi? Bisogna rispettare i protocolli che sono stati disegnati per scuole, trasporti ed altro. Dobbiamo vedere che conseguenze avremo dopo la riapertura delle scuole, dei cinema, dei teatri. Se i risultati saranno positivi e si sarà limitata la circolazione del virus, allora si potrebbe ipotizzare anche una riapertura maggiore degli stadi e impianti sportivi. È presto per definire una percentuale di tifosi. Serve uno studio fatto per ogni singolo stadio, palazzetto".

IMPARARE DAL PASSATO - "Atalanta-Valencia fu una bomba microbiologica. Si dovranno studiare tecniche di controllo, prima e dopo la partita. Le percentuali non possono essere generiche ma specifiche, ad hoc. Noi in Italia siamo stati bravi a gestire questa situazione. I nostri scienziati hanno preso delle ottime decisioni. Ci sono casi eclatanti in Inghilterra e in Spagna, la cui situazione, paradossalmente, è peggiore di quella di marzo. Meno tamponi ai calciatori? È un’ipotesi che si può prendere in considerazione. Il protocollo fu studiato per il calcio ultra-professionistico, ma è possibile studiare situazioni alternative. C’è una diversa periodicità che si può cominciare a studiare".