SPAL - Lazio, Pancaro: "C'è rammarico, ma la Champions è ancora lì. Occhio al Sassuolo..."

04.04.2019 13:16 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: sslazio.it
SPAL - Lazio, Pancaro: "C'è rammarico, ma la Champions è ancora lì. Occhio al Sassuolo..."

La sconfitta contro la SPAL ha lasciato in casa Lazio tanto rammarico, ma il campionato è ancora lungo, guai a buttarsi giù. Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3, l'ex difensore della Lazio campione d'Italia, Giuseppe Pancaro, ha commentato la prestazione di ieri contro la SPAL: “Il rammarico per il risultato di ieri c’è ed è giusto che ci sia, un incidente di percorso che nessuno si aspettava, ma è andata così. Ora guardiamo avanti ripartendo subito contro il Sassuolo. Le possibilità per la conquista di un posto Champions rimangono immutate assolutamente. La Lazio è una tra le squadre più in forma e temute del campionato, bisogna resettare il match di ieri e presentarsi domenica all’Olimpico con grande entusiasmo. Nel calcio non c’è niente di scontato, purtroppo la gara ha detto che non sei riuscito a vincere, ma bisogna restare con la consapevolezza che il prestigioso traguardo della Champions si può raggiungere".

LAZIO - SASSUOLO - "Contro il Sassuolo non sarà una partita facile, non bisogna sottovalutarla, ogni gara a questo punto della stagione diventa decisiva. La Lazio deve compiere la corsa su loro stessi, con la consapevolezza nei propri mezzi. Non bisogna assolutamente svolgere calcoli sui diffidati, la prossima partita è sempre quella più importante".

LAZIO, GESTIONE DELLA ROSA - "Un dato statistico dice che negli ultimi quindici minuti si realizzano e si subiscono più gol per tanti motivi, non è un fattore relativo solo alla Lazio. A posteriori è facile ipotizzare soluzioni alternative migliori, ma dopo un match come quello contro l’Inter a San Siro era giusto confermare più o meno gli stessi undici. Forse domenica Inzaghi qualche cambio lo effettuerà, la rosa della Lazio è lunga e di qualità”.

SPAL - LAZIO, PARLA L'EX BIAVA

LAZIO, TROPPI GOL SUBITI NEL FINALE 

CLICCA QUI PER TORNARE ALL'HOMEPAGE DEL SITO