Calciomercato Lazio, Muriqi tra intoppi e voglia di chiudere: la situazione

La Lazio e il Fenerbahce trattano a oltranza per definire l'accordo: balla ormai solo un milione tra domanda e offerta, ma ci sono anche altre questioni
04.09.2020 10:30 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Muriqi tra intoppi e voglia di chiudere: la situazione

“Altro che Beautiful”, si scherza sui social. Certo è che quella tra Lazio, Fenerbahce e Muriqi è diventata a tutti gli effetti una telenovela. La trattativa dura da oltre un mese e per ora non conosce fine. I biancocelesti, tre settimane fa, avevano trovato un principio d’intesa con il club turco sulla base di 16 milioni di euro, comprensivi di bonus, salvo poi assistere a un’azzardata retromarcia del presidente Ali Koç che, forte di un’altra offerta (vera o presunta) proveniente dall’Inghilterra, ha giocato al rialzo, rompendo la bozza d’accordo e alzando la posta a 20 milioni di euro. A quel punto, nonostante irritazione e rabbia, la Lazio ha ricominciato a trattare, spedendo anche un intermediario a Istanbul per cercare di sbloccare l’operazione. Giorni fa, precisamente tra venerdì e sabato della scorsa settimana, c’è stato un sostanziale avvicinamento tra le parti. La Lazio ha messo sul piatto 16 milioni in parte fissa e tre di bonus. Totale 19 milioni. Balla un milione rispetto alla richiesta del Fenerbahce che, però, preferirebbe una parte fissa più alta e meno bonus. Per capirci, un’offerta da 18+2 sarebbe più che gradita dalle parti della sede della società di Koç. Si tratta, a oltranza. Lotito, dicono alcuni rumors, è pronto a ritoccare di nuovo l’offerta, riconoscendo una percentuale sulla futura rivendita al Fenerbahce. 

SOSTITUTO - Sono ore frenetiche, dalla Turchia sono convinti che l’operazione possa chiudersi entro il weekend. La trattativa a ieri era ancora bloccata. Si spera di arrivare presto alla conclusione dell’affare, magari entro il weekend. Inzaghi preme per avere i primi rinforzi, non ha preso benissimo il prolungarsi dell'attesa per la conclusione delle operazioni legate all'attaccante e a Fares. Ma lo stallo non dipende solo dalla Lazio. Il Fenerbahce ha chiesto tempo per trovare un sostituto all’altezza di Muriqi, un giocatore che ne possa raccogliere l’eredità e placare una tifoseria furiosa per la cessione del proprio idolo. Il club gialloblu sta trattando Eran Zahavi, ha preso Enner Valencia che però nello scacchiere tattico di Erol Bulut può giocare anche esterno nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1. Serve quindi che il Fenerbahce riesca a chiudere l’acquisto del sostituto del bomber kosovaro prima di dare il via libera alla cessione.

STIPENDI - C’è poi anche la questione dei compensi arretrati. I dirigenti del Fener chiedono che Muriqi rinunci agli stipendi che deve ancora percepire. Non c’è chiarezza sulle cifre, alcuni rumors dicono si tratti di circa 500 mila euro, ma non sono arrivate conferme sull’entità del compenso. Muriqi vorrebbe invece che il club rispettasse gli impegni, non è contento di come il Fenerbahce ha gestito le ultime settimane, lo ha fatto capire con chiarezza nei giorni scorsi. Il nodo stipendi, però, è risolvibile, una soluzione si troverà, non è questo l’intoppo principale. La questione è trovare l’accordo definitivo tra i club e aspettare che il Fenerbahce metta le mani sul sostituto del kosovaro. Dopodiché la telenovela più lunga dell’estate arriverà al suo epilogo. Muriqi e la Lazio sperano che l’ultima puntata possa andare in scena a breve. Magari già entro la fine di questa settimana. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.