Coronavirus, Conte: "Chiuse le attività non essenziali. Uniti ce la faremo!"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato alla nazione anticipando il nuovo dpcm che entrerà in vigore domani
22.03.2020 07:25 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Coronavirus, Conte: "Chiuse le attività non essenziali. Uniti ce la faremo!"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato all'Italia, anticipando le nuove misure contenute nel dpcm che entrerà in vigore domani: "In questo momento dobbiamo resistere. Solo così riusciremo a tutelare noi stesse e le persone che amiamo. Il nostro sacrificio di rimanere a casa è tra l'altro minimo rispetto a quello fatto da concittadini negli ospedali. Penso a medici e infermieri, alle forze armate, alle forze dell'ordine, ai commessi dei supermercati. Abbiamo deciso di chiudere nell'intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente cruciale e necessarie per garantirci beni essenziali. Abbiamo lavorato tutto il giorno con i sindacati per stilare una lista dettagliata dei servizi più necessari. Continueranno a rimanere aperti supermercati, alimentari e negozi di prima necessità. Invito tutti a mantenere la massima calda. Continueranno a rimanere aperte anche farmacie e parafarmacie. Anche i servizi postali, bancari e finanziari. I trasporti pubblici saranno attivi. Consentiremo lo svolgimento al di fuori solo di lavoro tramite smark working e soltanto quelle rilevanti a livello nazionale. Decisione non facile, ma decisione che ci predispone ad affrontare la fase più dura del contagio. Quelle rinunce che oggi ci sembra un passo indietro ci consentiranno invece di prendere la rincorsa e ritornare presto nelle fabbriche, nelle aziende, ad abbracciare parenti e amici. Non rinunciamo alla speranza del futuro. Uniti ce la faremo!".

Pubblicato il 21/03

CORONAVIRUS, L'ESCLUSIVA CON IL SINDACO DI ARDEA

VIDEO - IL TG DE LALAZIOSIAMONOI.IT

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE