ESCLUSIVA - Colomba: “Lazio, contro il Bologna conta la motivazione. E sulla sfida tra Inzaghi...”

Pubblicato ieri alle 20
24.12.2018 07:20 di Claudio Cianci   Vedi letture
Fonte: Claudio Cianci - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA -  Colomba: “Lazio, contro il Bologna conta la motivazione. E sulla sfida tra Inzaghi...”

La Lazio ha vinto contro il Cagliari 3-1 e il 26 dicembre affronterà il Bologna in trasferta. Sarà un match interessante, visto che sulle panchine si sfideranno i fratelli Inzaghi, Simone e Filippo, in occasione di Santo Stefano. Per parlare di questa partita la redazione de Lalaziosiamonoi.it ha contattato in esclusiva l’ex calciatore e allenatore dei felsinei Franco Colomba.

BOLOGNA - “Il momento del Bologna è quello di una squadra che ha delle difficoltà, nell’ultima settimana ha trovato equilibrio in fase difensiva e ha proposto poco in quella offensiva. Però in un finale di girone d’andata in cui ha affrontato match importanti ha preso un paio di punti che hanno smosso un po’ la classifica. Si auspica che riesca a continuare così perché la classifica non è positiva. Contro la Lazio in casa dovrà cercare di fare punti, perché alla fine questi sono fondamentali. Il Bologna è stato concreto nelle ultime due partite, magari non bello, però ha preso due punti che hanno smosso la situazione. La Lazio ha ritrovato un po’ di quello spirito giusto e anche il rendimento ottimale di alcuni suoi interpreti come Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Le squadre sono composte da calciatori, quando a questi ultimi manca la continuità la squadra ne risente”.

INZAGHI VS INZAGHI - “La sfida fra fratelli sarà una cosa positiva, classifica a parte che reclama per entrambi. La necessità magari poi può alterare anche il rapporto familiare (ride, ndr) non si sa come andrà a finire. La Lazio sulla carta è più forte e il Bologna deve fare una super partita per portare via un risultato positivo. La chiave di tutta la partita però saranno i calciatori in campo e la necessità di fare punti: chi ne avrà di più da spendere sotto il profilo di ogni genere, dall’agonismo all’aspetto tecnico, la spunterà. Sono partite delicate che si devono vivere al momento, difficile pronosticare un risultato”.

LAZIO - “Il fatto che la Lazio abbia preso tanti pali è un fatto casuale, questo però si traduce in punti in meno in classifica. Sono comunque fattori legati anche alla sfortuna. Il fatto di subire gol da tante partite significa che la ricerca della vittoria ti può portare a essere scoperto. La ricerca dell’equilibro è alla base di una squadra di calcio: attaccare, pungere, essere efficaci e non subire. Alle volte tutto questo si trova subito, altre volte ci vuole un periodo di rodaggio e di assestamento di squadra per arrivare ad essere efficaci”.

BOLOGNA - LAZIO - “Il Bologna starà attento ed accorto contro la Lazio. La sua struttura dimostra che si difende e poi prova ad essere efficace negli spazi. In queste ultime partite è riuscito a metà questo lavoro, però nonostante questo ha portato due punti a casa”.

PROTAGONISTI - “La Lazio lì davanti ha diverse carte da giocare, così come il Bologna, anche se in casa dei felsinei sono state un po’ inespresse. Il Bologna ha un paio di giocatori come Palacio e Orsolini che sono inclini alla giocata ed hanno doti tecniche importanti. Ora ho visto che si è riavvicinato anche Destro alla prima squadra, anche lui è un elemento che può e deve tornare in pista: in area di rigore è molto efficace anche se negli ultimi anni non è riuscito ad esprimersi. Nella Lazio ce ne sono tanti: Luis Alberto, Milinkovic-Savic, Immobile, lo stesso Parolo che spesso e volentieri lascia il segno”.

PARTITA - “Non è decifrabile una partita così, le motivazioni fanno la differenza alla volte: il Bologna è sfavorito sulla carta ma il calcio ci ha abituato ad alcuni ribaltoni. La Lazio però se dovesse giocare come sa resta la favorita. Voglio vedere una bella partita in un ambito natalizio che ricorda il Santo Stefano pugilistico che si fa faceva a Bologna, una volta si faceva una riunione in ambito della boxe, ora la si farà allo stadio Dall’Ara, fra l’altro - sulle panchine - sarà una riunione di famiglia (ride, ndr)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge