Italia, Castellacci: "Immobile ha un ematoma, sui tempi di recupero... "

Le parole di Enrico Castellacci, storico medico della nazionale italiana e presidente della Libera Associazione Medici Italiani del Calcio sugli infortuni.
11.11.2021 07:05 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Italia, Castellacci: "Immobile ha un ematoma, sui tempi di recupero... "

A fronte dei molti infortuni per l'Italia di Mancini si è espresso il professor Enrico Castellacci, storico medico della Nazionale Italiana e presidente della Libera Associazione Medici Italiani del Calcio. Castellaci intervenuto ai microfoni di TMW Radio ha trattato anche il tema legato all'infortunio di Ciro Immobile. Queste le sue parole in merito ai tempi di recupero: "Se non c'è la diagnosi precisa, non si può parlare di tempi di recupero. Si è parlato di probabile stiramento, vuol dire che il giocatore ha un ematoma, che si è creato dallo stiramento del muscolo. L'ematoma da trauma è diverso da quello dovuto a stiramento. Se recupera in 15 giorni vuol dire che aveva solo un edema e non uno stiramento".

PROBLEMA INFORTUNI - "Se si gioca troppo? E' consueta ormai questa domanda, ma noi lo sappiamo perfettamente, a certi livelli giocare continuativamente tre partite a settimana non può non stressare il fisico dei giocatori. O gli allenatori cominciano a fare dei cambi o si va incontro a infortuni. Certo, possono farlo di più chi ha panchine lunghe. Noi siamo oberati di infortuni, ma non vedo la Svizzera che sorride, a loro mancano 7 titolari, noi fortunatamente abbiamo giocatori comunque validi e riusciamo a compensare il danno"

STAFF DELLA NAZIONALE - "La mia associazione ha fatto un documento affinchè si revisionasse tutto, sia nei confronti della Federazione Italiana che a livello Fifa e Uefa. Se ci sono tutti questi infortuni, poi se la prendono tutti con i medici. La Federazione è un po' sorda a queste richieste ma deve aprire le porte ai medici del calcio per discuterne. E' un fatto scientifico che dopo le partite si formino micro lesioni fisiologiche che hanno bisogno di almeno 3-4 giorni per guarire. Altrimenti poi si lesiona il muscolo. Lo staff della Nazionale, se il giocatore si infortuna normalmente, il medico della Nazionale fa la sua valutazione: se può essere recuperato lo trattiene, se non è così lo rimanda al club. Talvolta se la lesione è talmente seria, si evita anche al giocatore di venire, ma sono delle eccezioni".

Pubblicato ieri alle 15:15