Calciomercato Lazio, sorpresa in serbo? Tare mette gli occhi su Zlatanovic

Igor Zlatanovic, attaccante del Mallorca, classe 1998, può diventare un obiettivo per il prossimo mercato biancoceleste.
16.06.2020 07:28 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava, Alessandro Zappulla-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, sorpresa in serbo? Tare mette gli occhi su Zlatanovic

Nomi che non scaldano di primo acchito, ma che possono diventare sorprese a lungo andare. Giovani che il grande pubblico non conosce, ma che possono diventare i protagonisti di domani. Tare si muove su profili noti e altri meno, ma non per questo vuol dire che a questi difetti la qualità. È il caso di Igor Zlatanovic, classe ’98, attaccante serbo di proprietà del Mallorca, in questa stagione in prestito al Numancia, squadra di Segunda Division (la serie B spagnola). Gioca nello stesso campionato di Luis Suarez, giocatore più volte accostato alla Lazio. Il rendimento è diverso: Zlatanovic ha giocato solo 11 partite e non ha mai segnato, mentre Suarez ha timbrato il cartellino 17 volte in 30 gare. Il serbo ha pagato l’approdo in un’altra realtà, non s’è ambientato e non ha legato con il tecnico del Numancia, Luis Miguel Carrion, l’ultima presenza risale al 15 febbraio, non è stato convocato per la prima gara post interruzione. Zlatanovic però resta un prospetto interessante, il Mallorca l’ha preso l’estate scorsa dal Radnik per 1,3 milioni di euro, poi la decisione di girarlo in prestito in Segunda per fargli fare esperienza. 

STORIA - Prodotto delle giovanili del Partizan che l’ha prestato al Teleoptik, suo club satellite: era il 2015, Zlatanovic aveva 17 anni e al suo primo anno tra i professionisti mise a segno nove gol in 23 partite. Lo nota il Radnik che lo acquista e gli fa fare il salto nella massima serie serba. Esordisce nella Serie A serba a 18 anni e mezzo, il primo gol arriva il 29 ottobre contro il Partizan, la squadra che l’aveva cresciuto. La prima stagione si conclude con 27 presenze e due gol. L’exploit è dell’anno successivo quando mette insieme 33 partite, 13 gol e 4 assist, score che migliora nella stagione 2018-2019, visto che i gol sono gli stessi, mentre gli assist salgono a sette, ciò gli consente di vincere il premio come miglior giovane del torneo. In totale, coppe comprese, con il Radnik gioca 102 partite e segna 32 volte. Il rendimento col Radnik gli permette di attirare l’interesse del Mallorca e approdare in Liga. Il ragazzo ha nel curriculum anche 11 presenze e un gol nella selezione Under 21 della Serbia. La Lazio lo monitora da un paio d’anni, Zlatanovic è un giocatore offensivo, può giocare da prima punta e da esterno offensivo, ma anche da seconda punta, c’è chi lo paragona a Rebic. È alto un metro e 80, è agile e ha buona tecnica, ma soprattutto una certa prepotenza fisica che gli consente di farsi valere sul campo. Deve migliorare tanti aspetti, dalla freddezza sotto porta, alla continuità di rendimento, oltre a limare alcuni aspetti caratteriali. 

SCENARI - Tare però ne apprezza le potenzialità, è un gioiellino da sgrezzare, un potenziale crack che, però, è ancora esploso, può essere preso a prezzi accessibili e diventare una scommessa intrigante. La Lazio è sul giocatore, ci sono stati contatti con gli agenti e con il club detentore del cartellino, è nome da tenere d’occhio, può diventare il classico "colpo alla Tare”. Non si può dire oggi quale sarebbe il suo ruolo in caso d’acquisto, è troppo presto per tracciare uno scenario attendibile. Se Zlatanovic arrivasse, è possibile possa essere testato nel breve ritiro pre stagione per valutarne l’attitudine e la capacità d’integrarsi nel gruppo. Non è escluso che la Lazio, il prossimo anno, possa decidere di tenere in rosa cinque giocatore offensivi, s’aprirebbe un posto in più. Andrà poi valutato il futuro di Adekanye. Zlatanovic però è un giocatore su cui la Lazio ha acceso un faro, Tare ne ha visionato e apprezzato le qualità, c’è la possibilità che nelle prossime settimane la pista diventi calda. Chissà che la sorpresa non sia in serbo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato alle ore 1.00