Verhoff (Bild): "In Germania sollievo dopo il sorteggio. Ma il Bayern non è una macchina perfetta"

Dopo il sorteggio di Nyon, che ha accoppiato Lazio e Bayern Monaco negli ottavi di finale di Champions League, il parere di David Verhoff della Bild.
15.12.2020 15:20 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Verhoff (Bild): "In Germania sollievo dopo il sorteggio. Ma il Bayern non è una macchina perfetta"

L'urna di Nyon non ha sorriso alla Lazio, che ha "pescato" il Bayern Monaco, campione in carica e imbattuto nella fase a gironi di Champions League. Al termine del sorteggio sono arrivate le dichiarazioni dei protagonisti, sia biancocelesti che bavaresi. I tedeschi non si sono nascosti, sottolineando di essere i favoriti ma, al tempo stesso, hanno mostrato di non sottovalutare la forza del gruppo di Inzaghi. E tra gli addetti ai lavori il sentimento sembra essere lo stesso. David Verhoff, giornalista della Bild che da anni si occupa di Bayern Monaco, ha parlato del doppio confronto con la Lazio ai nostri microfoni: "La reazione al sorteggio è stata... sollievo! Nessuno del Bayern avrebbe voluto incontrare il Barcellona o il Siviglia, il Porto e la Lazio erano gli avversari "preferiti". Neuer ha detto che sono i favoriti, e c'è anche Miroslav Klose che conosce bene il club e la tattica di Simone Inzaghi".

"IL PASS PER I QUARTI L'UNICO RISULTATO" - Il cronista ha azzardato un pronostico, basandosi sul rendimento super della squadra di Flick in Europa: "Essendo i campioni in carica in Champions League, e avendo come allenatore Hansi Flick, imbattuto in Europa, l'unico risultato è il passaggio ai quarti di finale del Bayern Monaco. Ma la Lazio ha delle possibilità: in cinque occasioni i tedeschi hanno perso 0-1 in Bundesliga, quindi ai biancocelesti servirà una buona partenza e un attaccante nella miglior condizione: Ciro Immobile!"

UNA MACCHINA (IM) PERFETTA - Ovunque c'è l'idea di un Bayern Monaco imbattibile, ma la squadra ha anche qualche punto debole, che i biancocelesti dovranno studiare alla perfezione per tentare di mettere gli avversari in difficoltà. Verhoff ha proseguito: "Il Bayern ha mostrato un punto debole in stagione: subisce troppi gol. Sono andate in campo tante formazioni diverse per gli infortuni di Davies, Kimmich, Martinez, Hernandez, Sarr e Süle. Ma dall'altra parte hanno comunque segnato tantissimo, specialmente Lewandowski. Hanno perso solamente una gara, quella contro l'Hoffenheim di settembre. Dopodiché solo vittorie e quattro pareggi fino a metà dicembre. C'è ancora l'idea di un Bayern imbattibile".

LO STESSO CIRO - Infine, un pensiero su Ciro Immobile, che si è imposto su Lewandowski per la Scarpa d'Oro: "I tedeschi non hanno una buona opinione di Ciro Immobile per il suo rendimento ai tempi del Borussia Dortmund. Ma ora lo stanno vedendo segnare continuamente. E tutti si chiedono: È lo stesso Ciro che giocava nel Dortmund? Se proseguirà ad andare gol in ogni occasione come Lewandowski, allora la Lazio avrà una chance. Altrimenti, Lewi è al top della forma come nella scorsa stagione. Eccezionale!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Lazio, contro il Verona schierata la squadra più "vecchia" della storia: il dato

Lazio - Bayern Monaco, il ritorno di Klose all'Olimpico: la sfida dei bomber nel segno di Miro

TORNA ALLA HOMEPAGE