Immobile: "Certe sconfitte servono a ritrovare lo spirito. Niente drammi, il Napoli chance per rialzarsi"

Pubblicato il 5/02 alle ore 23.17
06.02.2018 07:27 di Francesco Tringali  articolo letto 10877 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Immobile: "Certe sconfitte servono a ritrovare lo spirito. Niente drammi, il Napoli chance per rialzarsi"

Dopo la sconfitta con il Genoa, ai microfoni di Lazio Style Channel, Ciro Immobile: "Eravamo ingabbiati lì davanti non siamo stati i soliti veloci e pimpanti. Abbiamo giocato ogni tre giorni, c'è stato un calo, le sconfitte come queste aiutano a ritrovare lo spirito. Ci fa bene questa gara con il Napoli, dobbiamo ritrovarci altrimenti ci facciamo male. Dobbiamo dare più del 100% per portare un buon risultato a casa. Non siamo stati corti e compatti, soprattutto aggressivi, abbiamo pagato questo contro una gara con il Genoa. Non facciamo drammi, siamo ancora terzi in classifica, abbiamo la chance di dimostrare che questo è solo un passo falso. Dobbiamo riprendere quello che stiamo facendo, sapere che dobbiamo dare tutto per non uscire con le ossa rotta. Non vinciamo da tante partite e vogliamo andare avanti in campionato".

L'attaccante ha analizzato la sfida anche ai microfoni di Premium Sport: "Speriamo di invertire il trend delle ultime gare, non siamo brillanti. Dobbiamo ricompattarci senza fare drammi per rimanere al terzo posto fino alla fine. Forse la stanchezza è dovuta dal giocare ogni tre giorni, speriamo di riprenderci. Era una bella occasione per scappare, giocavamo in casa e dovevamo vincere per metterci in un’ottima posizione. Ora dobbiamo dare tutto a Napoli e sarà difficile. Fisicamente sto migliorando, stasera ero ingabbiato, la squadra lenta e un po’ colpa mia. Andiamo avanti. Felipe? È un giocatore importante, la gente deve capire che lui gioca così. Noi siamo con lui, rimaniamo uniti fino alla fine".

Ciro Immobile è intervenuto anche ai microfoni dei cronisti presenti in zona mista: "Siamo l'unica squadra ad aver giocato ogni tre giorni dall'inizio della sosta. Non possiamo fare drammi, adesso abbiamo Europa League e ritorno di semifinale di Coppa Italia. Corsa Champions? Per fortuna l'Inter ha rallentato, il nostro momento non è buono perché non riusciamo a vincere da tre partite. Siamo ancora lì, vogliamo rimanerci, dobbiamo dare di più perché si vede che quello che stiamo dando adesso non basta. Siamo tristi ma consapevoli del terzo posto, non facciamo drammi. La gente ci ha capiti, ci ha sostenuti fino alla fine: bisogna ricompattarci, passerà questo momento. Napoli? Dobbiamo andare con la cattiveria giusta, che nelle ultime partite è mancata. Se la sconfitta può aiutare? Sì, riesce a farci valutare i nostri errori e quello che dobbiamo fare per migliorare. La difesa? Non è solo lì il problema, nel calcio di oggi bisogna attaccare e difendere tutti insieme. Forse per un problema fisico non ce l'abbiamo fatta, abbiamo giocato tanto ultimamente e cerchiamo di fare meglio dopo ogni allenamento. Le statistiche lasciano il tempo che trovano, la vera Lazio stasera avrebbe vinto".