Lazio, Tare su Vavro: "Lo seguivo da tempo, ho sentito giudizi affrettati"

Igli Tare ha aperto la conferenza stampa di presentazione di Denis Vavro: il difensore era da 2-3 anni sul taccuino del ds biancoceleste
22.08.2019 06:55 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Tare su Vavro: "Lo seguivo da tempo, ho sentito giudizi affrettati"

FORMELLO - C'è il Igli Tare, come di consueto, ad aprire la conferenza di un neoacquisto. Prima di Denis Vavro, è il ds biancoceleste a prendere parola in sala stampa. Piena fiducia nelle potenzialità del difensore slovacco arrivato in estate dal Copenaghen: “Oggi partiamo con la presentazione di Denis Vavro, che è nel raggio della Lazio già da due-tre anni, dai tempi dello Zilina, in Slovacchia. Poi è stato seguito nel suo percorso in Danimarca". Un obiettivo di mercato centrato: "È un acquisto mirato, il suo arrivo era previsto, sono contento che ora faccia parte della nostra famiglia. Parliamo di un calciatore con caratteristiche importanti, non mi piace fare paragoni con suoi connazionali. Farà un percorso di crescita importante, credo che il prossimo anno sarà un punto di riferimento per la squadra". L'approccio è stato positivo, il ds Tare chiede pazienza sul suo conto: "Da subito si è integrato nel gruppo e ha cercato di capire il nostro modo di giocare, poi voglio aggiungere una cosa, bisogna essere pazienti sui giudizi, ne ho letti di affrettati nelle prime settimane. Non c'è nessuno al mondo che possa farlo dopo due settimane. Serve pazienza e bisogna dare il tempo giusto ai giocatori per integrarsi". Domani sarà il turno di Lazzari e Andrè Anderson: alle 17 la loro conferenza stampa di presentazione.

Pubblicato il 21-08 alle 17.20