PAGELLE Lazio - Borussia Dortmund, la rivincita di Ciro! Che ritorno Luiz, favola Akpa

20.10.2020 22:58 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
PAGELLE Lazio - Borussia Dortmund, la rivincita di Ciro! Che ritorno Luiz, favola Akpa

STRAKOSHA 7: Parata col piede fondamentale, salva su Guerreiro che si era infilato come un treno centrocampista. Intervento sull’1-0, permette alla Lazio di rimanere avanti e subito dopo di trovare l’allungo che spiana definitivamente la strada. Non può nulla sulla fucilata di Haaland, poi devia in corner la sua testata da distanza ravvicinata.

PATRIC 7: Bada al sodo, rischia poco o nulla dopo la prova con la Samp. Unica pecca: la punizione sbagliata che regala al Borussia l’opportunità di accorciare. Però è una prova positiva, un bel riscatto.

LUIZ FELIPE 8: Poteva esserci ritorno migliore? Si inserisce con tempismo perfetto e spizza il pallone del raddoppio. Il gol e non solo: difende alla grande, tiene a bada Haaland per tutto il primo tempo. Alza bandiera bianca a inizio ripresa, esausto dopo un tentativo di recupero sul carro armato norvegese.

Dal 51’ HOEDT 6,5: Entra a freddo, si piazza al centro della linea a tre e non sulla sinistra come a Marassi. Tiene la posizione, gioca concentrato, non era facile farsi trovare pronto a freddo.

ACERBI 7,5: Gara eccezionale: morde tutti, riparte a testa alta, si fionda pure in attacco. Un leader assoluto, difensore di livello internazionale e non c’era bisogno di una partita del genere per confermarlo. Leone nella testa, ruggisce a tutto campo.

MARUSIC 7: Concentratissimo, non fa muovere Guerreiro, uno degli uomini più pericolosi di Favre. Diagonali precise, non si fa sorprendere alle spalle. Tiene botta, fa tutto nel modo giusto e coi tempi giusti.

MILINKOVIC 7,5: Giganteggia, forza fisica e classe. Prende a spallate i centrocampisti del Borussia, palla al piede si trasforma in un trequartista. Il servizio migliore di esterno per Immobile, fermato all’ultimo da Hummels. Viene colpito duro e Inzaghi lo toglie dalla mischia.

Dal 67’ AKPA AKPRO 7,5: Questo ragazzo le ha viste tutte e non ha paura di niente. Era senza squadra, l’ha ritrovata di livello e si è preso la gloria. Impatto straordinario: picchia, pressa, lotta e… segna. Sinistro da bomber, tira di prima intenzione e regala alla Lazio un finale sereno. Complimenti.

LEIVA 7,5: Si alza il livello degli avversari e della competizione, di conseguenza anche la sua prestazione. Pressa fino alla trequarti, anticipa Bellingham, lo scippa di un pallone doloroso che 5 secondi dopo è infilato in porta.

LUIS ALBERTO 7,5: Vive una serata da videogioco: vede traiettorie che gli altri credono impossibili, lancia gli attaccanti in profondità in ogni modo: a giro, di esterno, di punta, saprebbe servirli anche con uno stinco. Esce stremato dopo l’ennesimo contropiede accompagnato.

Dall’80’ PAROLO sv

FARES 7: Prima da titolare con la maglia della Lazio. Non ha paura, spinge fino in fondo, è in costante proiezione. Gli manca giusto la precisione nei cross, la troverà con il passare delle partite. Non gli scotta tra i piedi, dialoga bene con Luis Alberto e i compagni d’attacco.

CORREA 7: Regala a Immobile il pallone del vantaggio coi giri perfetti, sfruttando al meglio il recupero alto di Leiva. Riesce a collegare bene centrocampo e attacco, il difetto è sempre sotto porta. La freddezza non è di casa: sciupa clamorosamente a tu per tu col portiere, per fortuna dal corner successivo arriva il 2-0 di Luiz Felipe.

Dal 67’ MURIQI 6,5: Protegge palla, apre sulle fasce, legge il gioco e le situazioni. Bell’impatto, già a Genova era stato uno dei pochi a salvarsi.

IMMOBILE 8,5: Uno così non si può criticare! È il Ciro della Lazio, ecchissenefrega di chi non lo ama quando gioca in Nazionale: un gol, un assist, prova da trascinatore nella partita più attesa, che i tifosi aspettano da una vita. La sblocca col mancino, prima chance e timbro immediato. È assatanato, corre fino all’ultima goccia di sudore, su uno degli ultimi lanci a disposizione serve Akpa Akpro con un mancino perfetto. Grazie!

Dall’80’ CAICEDO sv

ALL. INZAGHI 8: Partita capolavoro, una risposta migliore non poteva darla dopo forse la più brutta gara della sua gestione. Che bello iniziare così l’avventura europea: schiena il Borussia, vittoria strameritata, forse anche stretta per quanto visto in campo. Chapeau.

BORUSSIA DORTMUND (3-4-2-1): Hitz 5,5; Piszczek 5 (Brandt 6), Hummels 5,5, Delaney 5; Meunier 5, Guerreiro 5,5, Witsel 5,5, Bellingham 5 (Reyna 6,5); Reus 4,5 (Reinier 5,5), Sancho 5; Haaland 6,5. All. Favre 5.