FOCUS - Gol e spettacolo, ma quanto è bella la Lazio di Inzaghi!

22.01.2018 11:49 di Antoniomaria Pietoso Twitter:   articolo letto 4939 volte
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
FOCUS - Gol e spettacolo, ma quanto è bella la Lazio di Inzaghi!

“Quant'è bello esse Laziali” cantava Aldo Donati e come dargli torto. La Lazio di Simone Inzaghi vince, convince e incanta. Sfrontata, intensa, caparbia e con tanta tanta qualità come davvero poche squadre in Europa. La creatura plasmata dal mister piacentino è qualcosa che va quasi oltre i limiti. Il calcio champagne ha convinto anche i più scettici e così alla domanda su chi gioca il più bel calcio del torneo ormai tutti rispondono la Lazio. Il Napoli di Sarri, paragonato a più riprese al Barcellona di Guardiola, è meno scintillante e ha lasciato spazio alle prodezze di Milinkovic Savic, Luis Alberto e Immobile. Ieri all’Olimpico sembrava di sognare anche per la qualità dei cambi con Felipe Anderson, Lukaku e Nani sono cambi che poche avversarie possono vantare. Il 5-1 al Chievo rispecchia in pieno le possibilità di Lulic e compagni. Altre cinque reti in campionato che fanno salire le aquile a 53 gol realizzati in 20 partite. Numeri impressionanti, mai raggiunti prima dalle aquile e che fanno dei capitolini il miglior attacco del campionato. Basta pensare che rispetto alla passata stagione, la Lazio del 2017/18 ha segnato 18 volte in più. I biancocelesti viaggiano con la media di 2.7 centri a partita. Fanno meglio di loro in Europa solo le super potenze Psg (3,1), Manchester City e Barcellona (2,9). La spregiudicata formazione di Inzaghi diverte e ha agganciato l’Inter al terzo posto in classifica ma deve recuperare il match contro l’Udinese che potrebbe regalarle un bronzo in assoluta solitudine. Diciotto occasioni e cinque gol realizzati hanno permesso ai romani di ottenere la sesta vittoria stagionale con più di quattro reti all’attivo. Nei cinque top tornei del nostro continente, come sottolinea Lazio Page, solo City e Psg con sette hanno fatto meglio.

2018 IN DOPPIA CIFRA -  Nemmeno le vacanze invernali hanno placato la fame di gol dei ragazzi di Inzaghi. Nei primi due match dell’anno la Lazio ha segnato dieci gol in 180 minuti con la doppia manita rifilata a Spal e Chievo. Era dall’aprile scorso che i biancocelesti non raggiungevano la doppia cifra in due match consecutivi. Nella passata stagione la divisione delle marcature fu diversa con il 7-3 inflitto alla Sampdoria, prima, e il 3-1 nel derby contro la Roma di Spalletti. In questo campionato le aquile si erano spinte a nove centri in due match tra la sesta e la settima giornata: un netto 3-0 al Bentegodi contro l’Hellas Verona e poi il 6-1 inflitto all’Olimpico al Sassuolo. Insomma la Lazio riesce sempre a migliorarsi e a stabilire nuovi record e primati. Il campionato è ancora lungo e le premesse per qualcosa di importante ci sono tutte. Insomma, con questa Lazio ne vedremo ancora delle belle.