RIVIVI LA DIRETTA - Inter - Lazio, Inzaghi in conferenza: "Le altre hanno più budget, noi grande spirito"

rialzato dal 31 marzo alle 23.20
01.04.2019 07:10 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
RIVIVI LA DIRETTA - Inter - Lazio, Inzaghi in conferenza: "Le altre hanno più budget, noi grande spirito"

La Lazio espugna Milano e conquista tre punti pesantissimi nella corsa Champions. A Inzaghi basta un colpo di testa di Milinkovic nel primo tempo per superare - non senza sofferenza - l'Inter di Spalletti. Ora, con la partita contro l'Udinese da recuperare ad aprile, i biancocelesti sono a tre lunghezze dall'Europa che conta. Simone Inzaghi ha parlato ai cronisti presenti in conferenza stampa. Rivivi la diretta scritta de Lalaziosiamonoi.it.

Vittoria che può rilanciare la Lazio?

"Sì, unica pecca non aver fatto il secondo gol, stando sempre dentro la partita contro un avversario forte, supportato dall'inizio alla fine dal proprio pubblico. I miei sono stati molto bravi".

Rispetto all'anno scorso c'è più consapevolezza? 

"L'anno scorso siamo arrivati un po' corti, come quest'anno avevo una squadra matura. Quest'anno in Europa abbiamo avuto problemi numerici, come nel finale della scorsa stagione. Ora c'è la Coppa Italia e un finale di campionato importante. Gennaio ci ha rallentato con gli infortuni, spero di recuperare tutti. Sono però consapevole di avere a che fare con grandi professionisti. Non si è quasi vista la mancanza di Radu e Patric"

All'andata perché avete sofferto così tanto?

"Venivamo da un momento negativo, eravamo stanchi, ora giochiamo una gara meglio dell'altra. Bello sentire in stadi come Firenze e Milano gli applausi a giocatori che si sacrificano, sono compatti e vincono di gruppo. Dopodomani siamo già in campo come Ferrara molto complicata per noi".

Il gap con le grandi è crollato...

"Dobbiamo essere sempre sul pezzo, tenerci i nostri giocatori e portarli nella migliore condizione. Affrontiamo corazzate con più budget, ma noi abbiamo grandissimo spirito e grandi tifosi. Oggi si sono fanti sentire tantissimo dal terzo anello. La mia squadra è professionale e si vogliono bene. Lo scorso anno erano dispiaciuti per un quarto posto che sarebbe stato meritato. Ora siamo qui a competere con tutte, mancano trenta punti e siamo tutte dentro. Bisognerà essere bravi a giocare grandi partite intense".

La tua è una Lazio molto duttile. Sei felice per Luis Alberto e Milinkovic?

"Sono giocatori di qualità e quantità, li ho sempre fatti giocare quando disponibili. Solo con loro due però andiamo poco lontani. Siamo sempre protagonisti con squadre avanti sulla carta. Ce la siamo sempre giocata in questi anni con forza e spirito di gruppo. Oggi abbiamo vinto una partita importante, dobbiamo continuare su questa strada".