Calciomercato Lazio, il Milan sulle tracce di Tare: ecco i nomi contesi con il Diavolo

Da Szoboszlai a Max, passando per Florentino, il Milan sembra muoversi sulle tracce lasciate dal direttore sportivo della Lazio.
15.06.2020 08:00 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, il Milan sulle tracce di Tare: ecco i nomi contesi con il Diavolo

ll Milan si muove sulle tracce di Tare? Talmente stregato dalle capacità del ds laziale tanto che, dopo averlo corteggiato disperatamente l’estate scorsa, ora sembra copiarne le mosse per replicarne il successo. Ovviamente è un’iperbole, una esagerazione, ma i nomi associati al club rossonero, negli ultimi tempi, sono spesso quelli che in precedenza erano stati accostati alla Lazio. Il caso più eclatante è quello di Dominik Szoboszlai su cui gli occhi di Tare s’erano posati nel maggio di un anno fa. L’ungherese era visto come il potenziale erede tecnico di Milinkovic-Savic: si tentarono alcuni approcci, ma il muro del Salisburgo risultò invalicabile. Il club della Red Bull, dodici mesi fa, non aveva alcuna intenzione di cedere Szoboszlai, tanto che alle pretendenti sparava richieste da 25-30 milioni. Tanti per un ragazzo del 2000 che all’epoca aveva una manciata di presenze tra i professionisti. Oggi le cose sono cambiate, il Salisburgo è entrato nell’ordine d’idee di lasciar partire il suo gioiellino e le richieste si sono un po’ abbassate. Per prendere l’ungherese, dicono alcuni rumors, basterebbero 18-20 milioni. La Lazio non ha mai interrotto i contatti con gli agenti del giocatore, il profilo piace sempre, ma su un acquisto a centrocampo verranno fatte rilfessioni a fine stagione. Così ecco che, nelle ultime settimane, su Szoboszlai è piombato il Milan. I rossoneri hanno cominciato a tessere la loro tela, anche grazie alla regia di Rangnick che prenderà le redini del mercato milanista. L’ex allenatore del Lipsia ha un rapporto privilegiato con la Red Bull essendo responsabile dello sport e dello sviluppo calcistico del gruppo e ora spera di riuscire a creare una corsia preferenziale per arrivare a Szoboszlai. 

FLORENTINO - Non solo il talento magiaro. Però. La prima scelta per la mediana del Milan è Florentino Luis, classe ’99, del Benfica. Mediano dinamico e tecnico, sette presenze nell’ultima Liga Nos, Florentino ha una clausola rescissoria da 120 milioni. Cifra ovviamente fuori mercato, tanto che il Benfica ha aperto alla cessione in prestito (biennale) con obbligo di riscatto fissato tra i 25 e i 30 milioni. Una condizione non ancora accettata dal Milan che vorrebbe strappare il diritto e abbassare intorno ai 20 milioni la soglia per il riscatto. E la Lazio cosa c’entra? Tare, nei mesi scorsi, anche prima dell’avvento del Milan sul giocatore, aveva seguito con una certa insistenza Florentino, alla caccia di un piccolo Leiva per il futuro. Pe ora, la valutazione da quasi 30 milioni fatta allora dalle Aquile di Lisbona è fuori dai parametri biancocelesti, soprattutto per un ragazzo così giovane e con così poca esperienza internazionale. Ma attenzione perché Tare lavora sottotraccia, non si scopre e non è detto abbia mollato la presa sul talento del Benfica. 

MAX - Non c’è due senza tre, dice un vecchio detto e allora ecco che nelle ultime ore il Milan, sempre su suggerimento di Rangnick, s’è fiondato su Philipp Max, esterno sinistro dell’Augsburg, 27 anni e otto gol in questa Bundesliga. Max è un esterno basso, ma può giocare tranquillamente anche da quinto in un 3-5-2, ha corsa e un mancino temibile, il dato realizzativo parla chiaro, a cui si devono aggiungere anche cinque assist. Max piace alla Lazio, ci sono stati alcuni contatti con gli agenti, il club tedesco chiede circa 15 milioni per lasciar partire il suo esterno, una cifra importante, ma non impossibile. La Lazio sta sondando anche altri profili, del resto l’acquisto di un esterno mancino è prioritario in vista della prossima stagione. Lulic va per i 35 anni e ha subito un grave infortunio alla caviglia, Jony non offre piene garanzie nel ruolo (e un suo addio non è da escludere) e Lukaku è destinato ad andare via. Arriverà quindi un giocatore di fascia sul versante sinistro e Max è uno dei candidati a prendere le redini del ruolo. Occhio, però, perché il Milan s’è inserito. Ormai sempre più assiduo a seguire le tracce lasciate da Tare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.