9 01 09 ..e saranno 109

BUON COMPLEANNO LAZIO
07.01.2009 14:57 di Alessandro Pizzuti  articolo letto 2285 volte
9 01 09 ..e  saranno 109

 La numerologia della fondazione non è casuale. Quest’anno il nove gennaio saranno 109 anni di Lazio, nata come Podistica da un gruppo del quale si citano non a caso nove ragazzi (maggiorenni), dei quali un fondatore: Luigi Bigiarelli. Anche nello stesso nome LAZIO le varie corrispondenze numerologiche portano a questi numeri. Questa data quindi aveva uno scopo, era già dal secolo precedente che il gruppo si era formato e organizzava corse, gite sul fiume e cercava un nome ed un giorno speciale per fondare una società sportiva. Il giovanissimo Olindo Bitetti che propose il nome della regione “nella quale Roma avrà sempre dimora” era un appassionato nuotatore più che podista, a lui si deve anche lo sviluppo della prima sezione gemella dell’atletica e dell’escursionismo, che porterà soprattutto negli anni ‘50 e ‘60 glorie nel nuoto e nella pallanuoto come oggi anche nei tuffi. I colori che amiamo sono quelli della bandiera greca, patria olimpica dello sport antico e moderno e l’aquila è appunto l’animale olimpico sacro a Zeus, oltre al simbolo delle legioni romane in battaglia. La Lazio calcio che ha probabilmente cominciato la sua attività nel novecentouno, ha avuto sempre grandi centravanti e grandi portieri, naturalmente con questi numeri sulle spalle. Dal mito Silvio Piola a Giorgio Chinaglia e Bruno Giordano, da Ezio Sclavi a Sentimenti IV a Felice Pulici, da Luca Marchegiani, ad Angelo Peruzzi.
Ricordare e celebrare è fondamentale per noi che tutto questo lo sentiamo prima di tutto come un modo di vivere. Dal brindisi e dai fuochi della mezzanotte in Piazza della Libertà, all’atto costitutivo del comitato Gabriele Sandri la mattina del 9 gennaio in Campidoglio, alla mostra fotografica delle oltre quaranta tra sezioni e attività associate nel pomeriggio al Museo Crocetti. Insieme tra appassionati e sostenitori per un sogno bianco e celeste che nato dalla voglia di sport di un gruppo di ragazzi romani continua il suo volo da centonove anni.