Calciomercato Lazio, una cessione e tre arrivi: il piano della società

22.07.2021 08:30 di Alessandro Vittori Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, una cessione e tre arrivi: il piano della società

La Lazio ha già messo a segno quattro acquisti, ma il suo calciomercato deve ancora entrare nel vivo. Kamenovic, Hysaj, Felipe Anderson e Luka Romero lavorano già agli ordini di Sarri, seppur le ufficialità siano ancora bloccate dall'indice di liquidità. Serve una cessione importante, per poi andare a concludere altre operazioni fondamentali per lo scacchiere da consegnare al nuovo allenatore.

LOTITO RASSICURA - L'addio a Inzaghi e l'arrivo di Sarri è stata una rivoluzione per la Lazio. La società, con il presidente Lotito in prima persona, stanno facendo di tutto per accontentare le richieste del nuovo tecnico, con la consapevolezza che sotto la sua mano e il nuovo spartito tattico si possano raggiungere risultati importanti. Nell'editoriale in uscita su Lazio Style Magazine inoltre Lotito ha rassicurato anche sul fatto che arriveranno nuovi giocatori. Soprattutto sugli esterni d'attacco i tasselli mancanti sono ancora due, considerando l'eventuale uscita di Correa.

ESTERNI D'ATTACCO - L'indiziato a lasciare la Lazio è il Tucu, che a gennaio aveva già chiesto la cessione. Per lui, come riporta la rassegna stampa di Radiosei, rimane in piedi l'interesse del PSG anche se l'operazione che avrebbe coinvolto Sarabia si è raffreddata. I biancocelesti hanno bisogno di almeno 30 milioni per sbloccare l'indice di liquidità e la speranza è che i sondaggi dall'Inghilterra di Arsenal e Tottenham possano trasformarsi in offerte serie. Con l'uscita di Correa le entrate sugli esterni sarebbero due: un sostituto di grande qualità, Brandt del Borussia Dortmund è in pole position, e un esterno da alternare sulla destra a Felipe Anderson (riprende quota la pista Callejon).

CENTROCAMPO - Almeno un'ingresso ci sarà anche a centrocampo, più precisamente una mezzala. Per Basic è stata già raggiunta l'intesa con il Bordeaux, manca soltanto la possibilità di poter concludere ufficialmente l'affare. Sarà lui la prima alternativa al terzetto titolare Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, con quest'ultimo rientrato nei ranghi dopo la settimana supplementare di vacanze. Se poi dovesse arrivare un'offerta dai 50 milioni in su allora i discorsi potrebbero cambiare. Kamara rimane un giocatore molto gradito a Sarri e al ds Tare, ma per il momento le priorità sono altre. Stesso discorso per la difesa, se ne parlerà più avanti.