Coronavirus / Serie A, il premier Conte: "Prossima giornata a rischio rinvio"

L'emergenza coronavirus potrebbe spingere il governo italiano a rimandare l'intera 26esima giornata di Serie A...
24.02.2020 08:00 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
Coronavirus / Serie A, il premier Conte: "Prossima giornata a rischio rinvio"

Il coronavirus continua a spaventare l'Italia. Tre morti e 148 contagiati hanno costretto il governo a intervenire per cercare di bloccare il diffondersi del virus. Anche lo sport si è deguato delle decisioni dello Stato che ha sospeso tutti gli eventi sportivi in Lombardia, Veneto, Piemonte e Friuli Venezia Giulia. Quattro gare di Serie A sono state rinviate, ma c'è la concreta possibilità che l'intera 26esima giornata possa essere posticipata. Il premier Giuseppe Conte è intervenuto in diretta su La7 a Non è L'Arena. Durante il programma di Giletti, il Presidente del Consiglio ha detto: "Non credo che in una sola settimana potremo rallentare il contagio tanto da permetterci di riprendere le manifestazioni sportive. Monitoreremo constantemente la situazione, grazie al lavoro dei tecnici e degli esperti, e dopo valuteremo. Vedremo e monitoreremo l’evoluzione del contagio del virus e valuteremo un rinvio di tutti i match per la prossima settimana". 

INTER LUDOGORETS E UDINESE FIORENTINA - Nel frattempo è quasi certo che la gara tra Inter e Ludogorets, valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, si giocherà regolarmente giovedì a San Siro, ma a porte chiuse. A rischio, invece, Udinese - Fiorentina. La Regione Friuli-Venezia Giulia ha emanato una delibera speciale per affrontare l'emergenza Coronavirus, e all'interno di essa c'è scritto della "Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva, religiosa; discoteche e locali notturni", con attuazione immediata con durata fino al 1 marzo 2020 compreso. Di conseguenza la gara tra i bianconeri e i viola non potrà essere disputata con il pubblico, resta in piedi l'ipotesi che si possa giocare a porte chiuse. 

Pubblicato il 23/02 alle ore 23:30

CATALDI SI E' RIPRESO LA LAZIO

LAZIO ANTITESI DELLA JUVE

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE