Lazio, il piano operativo: prima i tamponi, poi la suddivisione in gruppi

03.05.2020 08:00 di Andrea Marchettini   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, il piano operativo: prima i tamponi, poi la suddivisione in gruppi

Nella serata di ieri sera è finalmente arrivata l'ufficialità: la Lazio potrà tornare ad allenarsi a Formello da mercoledì. L'ordinanza della Regione ha dato il via libero a Roma e Lazio per riprendere l'attività nei rispettivi centri sportivi. Formello già da tempo è pronto ad accogliere i giocatori biancocelesti: è stato sanificato più volte nelle ultime settimane. Ora bisogna sistemare tutto e attuare il piano operativo, con una possibile ripartenza per il 6 maggio.

IL PIANO OPERATIVO: Le prove, senza giocatori, sono già state fatte. Ci sono 5 campi d'allenamento, tutti regolamentari che possono accogliere 4/5 gruppi di lavoro. Quindi - come riporta la rassegna di Radiosei - ogni gruppo potrà essere composto da 3/4 giocatori, rispettando ovviamente il distanziamento sociale e tutte le norme anti-contagio. Si lavorerà per fasce orarie tra mattina e pomeriggio. La rosa della Lazio (esclusi Lukaku, Djavan Anderson, Minala e Casasola) è composta da 24 elementi che si alterneranno e potranno usufruire di tutti i benefit di Formello: mascherine con filtri, guanti e occhialini. La società vorrà sottoporre tutti i giocatori al tampone: oggi si definiranno nei dettagli tutti gli aspetti del piano operativo.

UFFICIALE - Lazio in campo dal 6 maggio

Serie A, le date per la ripresa: tutte le ipotesi

TORNA ALLA HOMEPAGE