Sturm Graz - Lazio, Provedel: "L'atteggiamento è stato buono. Al ritorno sarà diverso"

07.10.2022 07:28 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Niccolò Di Leo - Lalaziosiamonoi.it
Sturm Graz - Lazio, Provedel: "L'atteggiamento è stato buono. Al ritorno sarà diverso"

Termina 0-0 tra Lazio e Sturm Graz, i biancocelesti non riescono a ritrovare la vittoria e portano a casa solo un punto dall'Austria. Per analizzare la prestazione della squadra è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel il portiere Ivan Provedel:

"Se pensiamo ai risultati il bicchiere è mezzo vuoto, ma non per il lavoro che stiamo facendo. A Midtjylland abbiamo sbagliato atteggiamento, ci serva da lezione per tutto l'anno. Oggi abbiamo fatto fatica, queto era un campo difficile, loro giocavano a ritmi alti ed erano spesso pericolosi. Non abbiamo vinto per degli episodi sfortunati, ora però avremo due partite da sfruttare in casa. Stiamo diventando poi sempre più solidi e questo è importante. Ora siamo a 4 punti, con due partite in casa da giocare al meglio dove cercheremo di fare il massimo. Siamo andati vicini al gol, senza trovarlo, ma non lo abbiamo neanche subito e questo è un fattore positivo. Li aspettiamo al ritorno. Le squadre contro di noi mettono qualcosa in più, noi lo sappiamo ed è normale sia così. In Danimarca abbiamo sbagliato l'atteggiamento, oggi, invece, è stato buono. La crescita c'è, abbiamo quattro punti e affronteremo al meglio le prossime sfide. Giocare in casa sarà un fattore a nostro favore, come per noi è stato difficile giocare in trasferta. Noi lo sfrutteremo con lo spirito el'atteggiamento giusto. La Fiorentina? Sarà impegnativa per entrambe le squadre, non guardiamo il loro momento, la prepareremo al meglio. Hanno un allenatore bravo e che farà di tutto per metterci in difficoltà, noi ci comporteremo alla stessa maniera".

Provedel a Sky Sport: "Si è un punto che si può vedere in tanti modi, alcune volte vedi il lato positivo e dici che non sei riuscito a far gol e non lo hai nemmeno preso ma hai fatto un punto in un campo difficile perché loro avevano un ritmoalto e un campo brutto. Era difficile giocare puoi anche vedere che abbiamo fatto fatica più del previsto. Il campo non ci ha aiutato, loro andavano forti, qualcosa abbiamo concesso, più per meriti loro che errori nostri, è comunque positivo. Sinceramente non penso che sia il mio momento più importante della carriera. Lo è stato quando mi sono fatto male e ho imparato lì e sono cresciuto lì. Ho avuto questa fortuna come possibilità e sto lavorando ogni giorno per ripagare la fiducia di Sarri. Il calcio è veloce bisogna fare il meglio che si può".

Pubblicato il 06.10.2022 alle 20.50