CONI, Malagò: "Il calcio ora appassiona molto meno, ma si è scelta la soluzione migliore"

Il presidente del CONI Giovanni Malagò, a margine della presentazione degli Educamp, ha parlato della ripresa del campionato e del pubblico negli stadi.
09.07.2020 14:25 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CONI, Malagò: "Il calcio ora appassiona molto meno, ma si è scelta la soluzione migliore"

A margine della presentazione degli Educamp a Roma, il presidente del CONI Giovanni Malagò è tornato a parlare della ripresa del campionato: "Ci sono molti meno italiani che seguono questo campionato. Ho letto che siamo passati da 6 milioni di spettatori a 3 milioni e mezzo. Mancano ancora 7 giornate, non so cosa succederà. Ci saranno da svolgere anche le competizioni internazionali. Se uno fa un sondaggio, penso che il calcio così appassiona molto meno gli italiani, ma al tempo stesso penso che è la soluzione di gran lunga migliore di quelle che erano sul tavolo. Si è dovuto fare di necessità virtù.

PUBBLICO NEGLI STADI"Per mesi ci hanno insegnato abituato ed educato a rispettare l'opinione del Comitato tecnico scientifico. Vista da fuori ci sono cose che magari si fanno fatica a capire. Certo, l'auspicio è quello di riportare presto la gente negli stadi, rispettando le prescrizioni di quella che è l'evoluzione di tutta questa vicenda".

Malaga, Al Thani recrimina: "Le vendite di Jony e Horta avrebbero portato al club 17 milioni"

Lazio, Garlini: "Con il Lecce serviva dare di più. Attenzione al Sassuolo"

TORNA ALLA HOMEPAGE