PAGELLE Sturm Graz - Lazio: Gila promosso, Milinkovic e Pedro irriconoscibili

07.10.2022 07:25 di Daniele Rocca Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
PAGELLE Sturm Graz - Lazio: Gila promosso, Milinkovic e Pedro irriconoscibili
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

PROVEDEL 6 - Errore in uscita per il portiere, che viene anticipato da Affengruber. Due belle parate e poi un'altra sbavatura in costruzione. Nella ripresa viene impensierito molto meno.

HYSAJ 6 - Salva sulla linea dopo tre minuti sull'uscita a vuoto di Provedel. Nella ripresa si sposta a sinistra quando nella ripresa entra in campo Lazzari.

GILA 6.5 - Il migliore della difesa. Nessuna indecisione nonostante i continui attacchi portati dallo Sturm Graz. La marcatura uno contro uno è il suo miglior pregio.

Dal 75' PATRIC 5.5 - Spende il giallo negli ultimi minuti di partita per spezzare una ripartenza avversaria.

ROMAGNOLI 6 - Un paio di respinte buone nel primo tempo, mentre nella ripresa amministra con esperienza. Lo Sturm Graz attacca più dalla parte destra.

MARUSIC 6.5 - Solo metà partita e un gol salvato. Diagonale perfetta alla mezz'ora, poi non rientra dagli spogliatoi. È staffetta con Lazzari.

Dal 46' LAZZARI 6 - Senza Felipe Anderson non trova il fondo con la solita costanza. Per la prima volta dopo tanto tempo la Lazio ha attaccato più a sinistra che a destra.

MILINKOVIC 5.5 - Non il solito Sergente. Tanti errori in fase di appoggio: si sono rivisti i difetti del passato: lezioso e superficiale nelle giocate semplici. Ha l'attenuante di aver giocato sempre.

Dal 63' VECINO 5.5 - Ci si aspettava di vederlo in campo sin dall'inizio. Sarri invece ha deciso di schierare gli stessi uomini della sfida con lo Spezia. A partita in corsa non trova il ritmo e non entra in partita.

CATALDI 5.5 - Lento e prevedibile quando c'è da costruire il gioco. Lento quando bisogna recuperare la posizione.

LUIS ALBERTO 6 - L'unico che tenta la giocata. Si impegna nel costruire gioco, si prendere la responsabilità. Ma intorno a lui non è la solita Lazio. Viene anticipato di mezzo metro quando c'è da chiudere il triangolo con Immobile 

FELIPE ANDERSON 5.5 - Meno ispirato dell'ultimo periodo. Prova la giocata con regolarità, ma senza essere decisivo.

Dal 46' ZACCAGNI 6 - Il suo ingresso porta vivacità in attacco. Dialoga con Luis Alberto, ma quando c'è da provare l'imbucata non trova il tempo della giocata.

IMMOBILE 6 - Una spalla di troppo. Mette il pallone in rete a cinque minuti dalla fine, ma la posizione iniziale era di fuorigioco. Si sbatte lì davanti, corre per tre. Gli è mancata solo la palla giusta al momento giusto.

PEDRO 5 - Forse adesso abbiamo capito perché stia giocando meno degli altri. Fuori forma, in ritardo di condizione. Le gambe non rispondono agli input del cervello. Manca il Pedrito migliore.

Dal 72' CANCELLIERI 5.5 - Negli ultimi dieci minuti ha una buona occasione sulla testa, ma sbaglia il tempo del salto e la colpisce con la spalla.

All. SARRI 5.5 - Continua la differenza di rendimento tra campionato ed Europa League. Sono due Lazio diverse, anche a livello di gioco. Un girone semplicissimo rischia di complicarsi terribilmente.

Pubblicato il 06.10.2022 alle 20.48