RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Reina: "Il gruppo è unito e non molla mai!"

08.12.2020 07:25 di Carlo Roscito Twitter:    vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Reina: "Il gruppo è unito e non molla mai!"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

FORMELLO - C'è Pepe Reina ad accompagnare mister Inzaghi nel conferenza prepartita. Lo spagnolo, titolare in quattro delle cinque partite di Champions fin qui disputate, proteggerà la porta biancoceleste anche domani contro il Bruges. Segui la diretta scritta delle sue parole su Lalaziosiamonoi.it.

Come ci arriva la Lazio alla gara?

"La squadra è consapevole della sua forza, è una partita speciale, col sapore di una finale. Dobbiamo avere sempre il senso del divertimento e fare in campo le cose provate in settimana. Abbiamo giocato contro di loro all'andata, il Bruges è una squadra che ti può far soffrire e correre. Dobbiamo avere l'umiltà, ci saranno due-tre partite diverse in 90 minuti". 

Quanto ti piace giocare coi piedi? Spesso i tifosi hanno qualche timore nel vedere il portiere essere coinvolto così tanto...

"In primis ho i guanti per parare, poi nel calcio attuale serve un uomo in più, capiterà di sbagliare e bisogna accettarlo. Ma superando la prima pressione degli avversari si possono trovare più spazi".

In cosa si può migliorare?

"Questa è una società che vuole fare un altro passo in avanti, bisogna essere nella mischia delle 5-6 squadre che competono per entrare in Champions ogni anno. Poi magari continuare a vincere qualche coppa. Quello che mi piace è la compattezza del non mollare mai, di avere una forza mentale straordinaria".

Il gruppo è la vera forza della Lazio?

"Sì, un gruppo che si vuole bene deve essere unito. Nessuno di noi è sopra all'altro, la società viene sopra ogni ego e ognuno di noi, il gruppo è più importante dei singoli nomi". 

Te l'aspettavi un inizio così? Ti sei preso la porta...

"Io non ho preso niente, tutti lavoriamo per giocare il più possibile. Ho un rapporto straordinario con Thomas, impariamo l'uno dall'altro. Sarò sempre pronto per giocare". 

Cosa sta spingendo il mister a scegliere te nelle ultime settimane?

"Questa è una risposta che deve dare il mister... Il vantaggio che chiunque può giocare in ogni momento. Questa deve essere una fortuna e non la ricerca di una polemica. Sono contento di quello che sto facendo ora, ma i sacrifici di Thomas sono straordinari". 

Pubblicato il 7/12