Atalanta - Lazio, Radu: "Peccato per l'eliminazione, ma meritiamo i complimenti. Siamo tornati!"

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Stefan Radu ha analizzato il successo di questo pomeriggio contro l'Atalanta al Gewiss Stadium.
01.02.2021 07:26 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Atalanta - Lazio, Radu: "Peccato per l'eliminazione, ma meritiamo i complimenti. Siamo tornati!"

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nell'immediato post-partita della sfida contro l'Atalanta, Stefan Radu ha analizzato il successo della Lazio: "Inzaghi urla troppo durante le partite? Praticamente anche durante gli allenamenti (ride, ndr). Quando arriva la domenica, rimane senza voce. Oggi abbiamo fatto una grandissima partita, già mercoledì si sono visti degli ottimi segnali, che la squadra c'è e che può battere l'Atalanta. Peccato per l'eliminazione, oggi siamo tornati ancora più carichi per portare a casa il risultato. Gli ultimi duelli tra noi e loro si sono conclusi sempre con degli scontri, sia in campo che fuori. Oggi la squadra merita i complimenti per ciò che ha fatto. Battere il record di vittorie consecutive? Dobbiamo fissarci degli obiettivi e superarli, magari raggiungere anche questo dell'anno scorso. La Lazio con me in campo? Non lo so, magari hanno paura di me e corrono tutti (ride, ndr). Tre presenze per raggiungere Favalli? Non riesco a trovare le parole, sono felicissimo di giocare ogni domenica. Già due settimane ho superato il traguardo come partite in Serie A, sono contentissimo. Ogni sfida qui alla Lazio è una gioia".

Il difensore romeno è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Radio: "Si è visto nelle ultime partite che il gruppo si è ritrovato. Questa esultanza ormai è diventata una cosa della squadra, andiamo sotto la curva dove dovrebbero esserci i nostri tifosi. Già da mercoledì si è visto un cambiamento nell’affrontare l’Atalanta, anche lì meritavamo di passare il turno. Oggi abbiamo fatto una partita di spessore, la squadra è stata concentrata e unita per 90’ consapevole che non si poteva perdere. Il mister mi ha detto di non far girare Ilicic perché è un giocatore che può cambiare la partita, l’abbiamo preparata nel migliore dei modi. Non volevamo concedere nulla all’Atalanta e l’abbiamo affrontata con la cattiveria giusta. Questo è il segreto della vittoria. Sarebbe stato un peccato prendere il secondo gol perché non lo meritavano, siamo stati bravi a reagire dopo il loro gol. Abbiamo continuato ad attaccare e abbiamo fatto il terzo".

Pubblicato il 31/01 alle ore 17:40

Atalanta - Lazio, Cucchi: "Prova di maturità, merito di Inzaghi. E Luis Alberto..."

Lazio, Muriqi: "Ho passato un periodo duro ma ora sto bene. Gol? Spero sia il primo di tanti"

TORNA ALLA HOMEPAGE