Calciomercato Lazio, Correa in tribuna e con l'Inter in testa: ora si entra nel vivo

Il Tucu vuole solo l'Inter, l'ha ribadito alla società, come ha confermato il direttore sportivo nel pre partita. Dalle prossime ore si entra nel vivo
22.08.2021 07:35 di Marco Valerio Bava Twitter:    vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Calciomercato Lazio, Correa in tribuna e con l'Inter in testa: ora si entra nel vivo

Una notte in tribuna, una notte a pensare ad altro, a quello che sarà il futuro. Joaquin Correa s’è accomodato sugli spalti del “Castellani”, ha guardato Empoli-Lazio, ma la testa era altrove. Era all’Inter, la terra che - nella sua testa  - è quella promessa. Il Tucu non ha dubbi, vuole il nerazzurro, ha sentito Inzaghi e s’è subito convinto. L’Everton al momento non ha trovato spiragli, aspetterà ancora un po’, poi virerà su altri obiettivi, portandosi via un’offerta da 35-36 milioni di euro. Bonus compresi. Soldi ai quali Lotito aveva detto sì, scontrandosi però col muro alzato da Correa che vuole solo l’Inter. Lo ha confermato Tare nel pre partita: “Con l’Inter non c’è ancora una trattativa vera e propria, dipende da loro. Il ragazzo vuole rimanere in Italia”. Marotta, come al solito, nei giorni scorsi, ha giocato su più tavoli, ha parlato con Raiola per Thuram e con Lucci per Correa, già 48 ore fa, quando tutti davano il francese già ad Appiano, prescelto per l’attacco nerazzurro, l’ad interista e Lucci discutevano, infittivano i colloqui, per capire i margini per portare a Milano l’argentino. 

TRATTATIVA - Marotta aveva saputo del pressing Everton su Correa, ha chiesto all’agente del giocatore di non dare semaforo verde agli inglesi, di aspettare. Detto, fatto. Il Tucu attende l’affondo dell’Inter, spera che i club trovino un’intesa, non dirà sì ai Toffees, l’ha detto alla società, a meno che la trattativa con l’Inter non dovesse naufragare definitivamente, solo allora la pista inglese potrebbe tornare di moda. L’Everton attenderà ancora qualche giorno, poi andrà su altro. La Lazio è stata chiara, con un’offerta da 35 milioni di euro in mano, non si può accettare una proposta da 26+4 come quella presentata dall’Inter diversi giorni fa e mai ritoccata. La società milanese deve alzare la posta, arrivare almeno a 30 milioni di base fissa e poi aggiungere bonus per toccare quota 34-35 milioni. Queste le prime indicazioni che arrivano da Formello. Mentre da Milano sperano che la Lazio possa accontentarsi di 30 milioni complessivi. Ci sarà da trattare. Insomma. Le prossime ore saranno importanti, perché l’Inter dovrebbe rompere gli indugi e cominciare la vera trattativa a cui faceva riferimento Tare. Tutto lascia pensare che il primo nome sulla lista interista sia Correa, soprattutto dopo l’infortunio di Thuram e che già da oggi le parti cominceranno davvero a parlare, a confrontarsi per capire se ci sono i margini per trovare un punto d'incontro. Correa aspetta, freme, vuole solo l’Inter con cui ha l'intesa per un contratto da quattro milioni a stagione. L’Everton, per ora, è relegato sullo sfondo. C’è solo il nerazzurro nella testa del Tucu. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 21/08