RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Martusciello: "Piacevole vederci giocare, il pubblico ci ha trascinato"

20.09.2021 07:28 di Alessandro Vittori Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Martusciello: "Piacevole vederci giocare, il pubblico ci ha trascinato"

Un pareggio acciuffato da Cataldi per la Lazio contro il Cagliari. La squadra biancoceleste però prende gli applausi dell'Olimpico per la prestazione sicuramente migliore rispetto a Milano e Istanbul. In conferenza stampa Giovanni Martusciello, sostituito dello squalificato Maurizio Sarri, ha risposto alle domane dei giornalisti. Di seguito la diretta scritta a cura de Lalaziosiamonoi.it.

Rispetto alle ultime due partite ci sono stati passi in avanti?

"Si ci sono stati grandissimi passi in avanti. Per il ritmo soprattutto, in termini di attenzione e la riconquista alta. Quando fai questo il fianco lo lasci agli avversari, che non hanno altro che il lancio lungo. Qualcosina si poteva fare meglio, ma il primo tempo e l'ultima mezz'ora dopo il secondo gol subito ho visto una buonissima Lazio, concentrata, attenta, attiva, partecipe, in grado di diovertirsi, è stato piacevole vederli giocare così. C'è bisogno di confermare quanto di buono fatto ed evitare di fare come il gambero. Abbiamo preso un gol rocambolesco, strano ed evitabilissimo che ci ha un po' condizionato e non deve esistere questo. Mi è piaciuta la reazione al secondo gol subito e non al primo".

Oggi siete riusciti a vedere quanto preparato in allenamento?

"La squadra nelle ultime prestazioni ha toppato in maniera visibile soltanto a Milano. A Istanbul la squadra è stata molto più ordinata e partecipe e noi non ci facciamo condizionare dal risultato finale. Il nostro è un percorso di crescita che deve portarci ad avere delle reazioni uguali, di squadra e queste reazioni se tutti ragionano nella stessa direzione rendono tutto più facile e cerano i presupposti per fare qualcosa di buono. Oggi come contro il Galatasaray ci sono stati passi in avanti, in particolare la reazione veemente dopo il secondo gol subito e sarebbe stato un peccato non pareggiarla".

La sua analisi sui due episodi che hanno portato a subire i due gol?

"Nel primo gol subito ci siamo fatti trovare aperti, non siamo scesi al rimbalzo e siamo stati ancora disattivati. C'è stata una mancanza di aggressione al limite dell'area, poi anche la bravura degli avversari perché l'assist è stato strepitoso. Il gol era evitabilissimo, e siccome è stato così evidente ci ha tagliato le gambe e questo non va bene, è un aspetto da curare per cercare di non avere più comportamenti che lasciano dei vantaggi alle squadre avversarie. Tra il primo e il secondo gol siamo quasi spartiti dal campo, invece dopo il secondo gol la squadra ha tirato fuori grandi energie, spinti anche dal grande sostegno avuto dai tifosi. Il loro supporto ci ha portato a reagire, la squadra ha colto questo aspetto e siamo stati premiati con un punto".

La partita di giovedì come la preparerete?

"Sicuramente si devono analizzare a fondo le cose fatte oggi, positive e qualcosa di negativo. Poi si analizzeranno le difficoltà di questa traferta e si preparerà tutto ciò che deve garantirci la continuità nell'avere tali comportamenti. Speriamo di non fare un passo indietro, anche se potrebbe succedere, senza voler mettere mani avanti. I ragazzi stanno prendendo consapevolezza di quello che noi ricerchiamo. C'è stata un po' di difficoltà nel farli comprendere, ma questo è normale che ci sia. Il mister su questo è abbastanzapreciso e si cercherà di prepararla nel migliore dei modi. Per le scelte bisogna valutare come i giocatori usciranno da questa prestazione dove c'è stato un livello di accelerazioni importante. C'è da valutare tante cose".

Pubblicato il 19/09 alle ore 20:45