RIYAD - Lalaziosiamonoi.it è in Arabia Saudita: il primo contatto con la sede della Supercoppa - FOTO&VIDEO

20.12.2019 09:05 di Mirko Borghesi Twitter:    Vedi letture
Fonte: dai nostri inviati a Riyadh: Alessandro Zappulla, Mirko Borghesi, Alessandro Vittori
RIYAD - Lalaziosiamonoi.it è in Arabia Saudita: il primo contatto con la sede della Supercoppa - FOTO&VIDEO

Anche la Laziosiamonoi.it è atterrata a Riyad. Erano le cinque del mattino locali quando, appena 12 ore dopo la Lazio, la nostra testata ha avuto il primo contatto con l'Arabia Saudita e la sua capitale. Ci si avvicina a grandi passi alla finale di domenica. I ritmi sono frenetici: domani sarà già la volta delle rifiniture di Lazio e Juventus, con i canonici 15 minuti aperti ai media, e delle conferenze stampa dei due tecnici accompagnati da due calciatori. 

AI CONFINI DEL MONDO - Non è il titolo di uno dei film della saga di Pirati dei Caraibi, bensì la sensazione che al primo impatto Riyad ti lascia dentro. Le culture sono lontane, i popoli anche. Non è il vestiario a stonare, a dishdasha, hijab e burqa ci si abitua dopo poco, bensì il ritrovarsi circondati da un terra in evoluzione. Il turismo al quale l'Arabia Saudita si è aperta dal settembre scorso è una fonte alla quale attingere, ma che necessità di grande sviluppo. Servizi, infrastrutture, abitazioni: Riyad, ad esclusione di un lussuoso centro, sembra un cantiere aperto. Primi appuntamenti istituzionali quest'oggi per la Lazio in mattinata, con la conferenza stampa del presidente Lotito e di tre giocatori riservata alla stampa locale. Dare un'immagine del proprio brand regalando al paese ospitante del trofeo una sorta d'esclusività si almeno un evento nell'arco dei tre giorni appare d'obbligo. Volti distesi, la squadra biancoceleste è carica.

I CAMPI - A 13 chilometri il campo dello Shabab Club ospiterà l'allenamento della banda Inzaghi. Tredici chilometri da percorrere sull'unica grande vita della capitale saudita, la King Fahd Road. Piccola curiosità: lo stesso centro sportivo è anche sede della scuola calcio locale del Barcellona. Più vicino all'hotel dove alloggia la squadra biancoceleste lo stadio teatro della finale di domenica. Tutto sotto gli occhi del gigantesco cavatappi di Riyad: Il Kingdom Centre. Il proprietario è al-Walid bin Talal bin Abd al-'Aziz Al Sa'ud, principe della famiglia reale saudita e ospita la sede della Kingdom Holding Company. 

CLICCA QUI PER IL VIDEO O SCORRI A FINE ARTICOLO