RIVIVI LA DIRETTA | Lazio, Sarri: "Rimane la rabbia, ma con i giocatori c'è sintonia"

L'allenatore della Lazio in conferenza stampa ha commentato il pareggio contro l'Udinese direttamente dalla pancia dell'Olimpico
02.12.2021 23:45 di Tommaso Marsili Twitter:    vedi letture
Fonte: Tommaso Marsili - Lalaziosiamonoi.it
RIVIVI LA DIRETTA | Lazio, Sarri: "Rimane la rabbia, ma con i giocatori c'è sintonia"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

La Lazio riesce a metà nell'impresa. Recupera l'Udinese da 3-1 a 4-3, poi Arslan oltre il recupero beffa i biancocelesti e strappa un punto d'oro per i suoi. Non sono bastati i gol di Immobile, Pedro, Milinkovic e Acerbi ai padroni di casa. In conferenza stampa Maurizio Sarri, direttamentente dalla pancia dell'Olimpico, ha analizzato la prestazione dei suoi: "La squadra stasera era attivata, non disattivata come a Napoli. Le energie nervose c'erano. Abbiamo cercato di rimediare al primo tempo dove abbiamo concesso molto agli avversari, soprattutto negli spazi in mezzo al campo mettendoci in difficoltà. La partita è stata disordinata, confusionaria, ma nel secondo tempo abbiamo reagito passando in vantaggio. La gara è stata piena di episodi: le due espulsioni e il pareggio preso al 97' in maniera che ci fa male. Dal campo sembrava fallo per noi, dalla televisione ancora di più. Zaccagni è davanti all'avversario e viene tirato per il braccio, poi può commettere fallo anche lui, ma il primo è del giocatore dell'Udinese. Ci rimane un po' di rabbia". (CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA CONFERENZA DI SARRI O SCORRI A FINE ARTICOLO)

LA FASE DIFENSIVA - "Penso di essere entrato nella testa dei giocatori, ma siamo ancora istintivi piuttosto che logici. Questo ci porta ancora dei problemi. Cercare di cambiare il modo di pensare in maniera così radicale ci porta ad avere questo tipo di problematiche. Abbiamo fatto il finale in 4-1-1 e al 94' abbiamo perso nel nostro settore sinistro con i due nostri centrocampisti centrali, è illogico. Ma la forza dei nostri giocatori sta anche in questo. Il rapporto con i giocatori mi fa pensare che ci sia sintonia. Per quanto riguarda il sistema difensivo, nel primo tempo abbiamo difeso sempre di rincorsa e sempre in avanti. Il discorso di disposizione sotto la linea della palla è da migliorare".

REAZIONE DEI TIFOSI - "La reazione dei tifosi può averci dato quella scossa in più. La nostra partita è stata altalenante, chiaro che loro ci hanno seguito. L'obiettivo è quello di fare due cose: vogliamo riportare la gente allo stadio e per farlo bisogna essere continui nei risultati e di sensazioni nella partita. Facile a dirsi, ci stiamo provando tutti, ma abbiamo delle difficoltà".