Calciomercato Lazio, Dendoncker nel mirino: Tare ci pensa

Nome nuovo per il centrocampo della Lazio: il belga Dendoncker del Wolverhampton. Lalaziosiamonoi.it ha raccolto in esclusiva i dettagli dell'operazione.
25.04.2020 08:15 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Dendoncker nel mirino: Tare ci pensa

Apparentemente dormiente ma al tempo stesso fa parlare di sé. Chiamasi calciomercato, quella cosa che specialmente in momenti come questi (con il calcio giocato bloccato causa Covid-19) si sveglia dal letargo, pronto a riempire le pagine di tutti i quotidiani sportivi e non. Ancora non si conoscono quali saranno le modalità e soprattutto le date (i calendari subiranno un cambiamento radicale) della prossima sessione estiva di calciomercato, quel che è certo è che diversi nomi stanno già circolando e le squadre iniziano a pianificare, a guardarsi intorno. Non da meno la Lazio, che con un piede e mezzo già in Champions League (e in lotta per il titolo) sfoglia la margherita dei possibili rinforzi. Come raccolto in esclusiva da Lalaziosiamonoi.it, il nome nuovo per il centrocampo è quello di Leander Dendoncker del Wolverhampton. Tra Lazio e Wolves non servono contatti frequenti, la mediazione di Mendes per quanto riguarda i movimenti in entrata e in uscita del club inglese valgono più di mille strette di mano (vedasi l'operazione Pedro Neto-Bruno Jordao). Un profilo, quello di Dendoncker, che il ds Tare segue molto attentamente e che ha già provveduto ad appuntare sul suo taccuino. 15-20 milioni il prezzo fissato dal Wolverhampton per cedere il proprio assistito, anche se non è da escludere un eventuale rialzo a causa delle prestazioni sempre più convincenti del giovane centrocampista. 

L'IDENTIKIT - Belga, classe 1995, cresciuto calcisticamente nell'Anderlecht (come Jordan Lukaku). Dendoncker, nella stagione sin qui disputata in Inghilterra (tutti i campionati europei sono stati sospesi a causa dell'emergenza legata al Covid-19), ha messo insieme complessivamente ben 46 presenze tra campionato, Europa League e FA Cup, segnando 4 gol: un titolarissimo di mister Nuno Espirito Santo. Giocatore “apparentemente difficile” da inquadrare per quanto concerne il ruolo: schierato prevalentemente come mediano davanti la difesa, all'occorrenza può giocare anche come difensore centrale in una difesa a tre. Un elemento dalle caratteristiche che servono alla Lazio: fisico e tecnico al tempo stesso, con la capacità di ricoprire più ruoli. Conta anche 9 presenze con la Nazionale belga e ha preso parte alla spedizione in Russia per il Mondiale 2018 conquistando il terzo posto finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell'articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Luka ‘Marsiglia’ Peros de "La casa di carta" in esclusiva per Lalaziosiamonoi.it 

Lazio, il presidente Lotito sulla ripresa

Clicca qui per tornare all'homepage del sito