Lazio - Inter, Magnini: "Inzaghi la scelta giusta. Pronostico? Dico 2 a 1 per noi, ma Immobile..."

In vista del match tra Lazio e Inter, Filippo Magnini, nuotatore italiano e tifoso nerazzurro, ha svelato sensazioni e pensieri ai nostri microfoni.
16.10.2021 07:19 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Inter, Magnini: "Inzaghi la scelta giusta. Pronostico? Dico 2 a 1 per noi, ma Immobile..."

Ancora qualche ora d'attesa e poi l'Olimpico diventerà teatro del big match di Serie A tra Lazio e Inter. Si tratta di due club che si sono resi protagonisti, da sempre, di trattative di mercato: Inzaghi e Correa sono solamente gli ultimi nomi di chi ha vestito entrambe le casacche. Proprio per il tecnico nerazzurro quella di sabato pomeriggio sarà una partita dal sapore di passato, con i tifosi biancocelesti che hanno promesso un'accoglienza d'alto livello per colui che, di fatto, ha riportato la Lazio sul prestigioso palco della Champions League dopo anni d'assenza. Proprio in vista dell'incontro, abbiamo ascoltato le sensazioni di Filippo Magnini, titolatissimo nuotatore italiano nonché tifoso dell'Inter. 

INZAGHI E IL DOPO-CONTE - Atleta di fama mondiale che vanta complessivamente 17 ori europei, Magnini si è sbilanciato sul match ma, in particolare, sulla scelta della società di optare per Inzaghi per il dopo-Conte: "Sarà una partita particolarmente sentita, Inzaghi è passato da Lazio a Inter, le due squadre che si affronteranno sabato. In tutti i casi sono dei professionisti, sanno qual è il loro lavoro e ci può stare d'incontrare la squadra che si è allenata fino alla stagione precedente. Da intervista la scelta di Inzaghi credo sia stata giusta. Non so se sia condivisa da tutti ma si tratta di un allenatore giovane, ha fatto molto bene con i biancocelesti. È uno dei tecnici di nuova generazione che possono diventare gli allenatori storici. L'Inter sta facendo bene in campionato nonostante la squadra abbia perso delle pedine importanti. Pedine che l'anno scorso ci hanno portato a vincere il campionato e che quest'anno non ci sono più".

"IMMOBILE? PRENDEREI LUI"Magnini, azzardando un pronostico, ha spiegato: "Fare un pronostico è un po' complicato. L'Inter se vuole ambire ai posti alti della classifica non può perdere con nessuno. La Lazio è un po' altalenante al momento ma contro una squadra con l'Inter magari cercherà di dare il massimo. Punto sul 2 a 1 per l'Inter, non me ne vogliano i tifosi laziali (ride, ndr)". Tuttavia, ci sarebbe un calciatore che, se ne avesse la possibilità, "toglierebbe" alla Lazio e porterebbe dritto dritto ad Appiano Gentile: "Immobile, una punta che fa sempre comodo. Direi lui".

REPLICARE IL SUCCESSO - Infine, sulla chance per l'Inter di replicare nell'attuale stagione quanto di buono fatto nella scorsa, inclusa la vittoria del titolo, Filippo ha concluso: "Le statistiche sono tutte contro la riconferma dell'Inter. Quando vinci il campionato, pensare di rivincerlo l'anno seguendo dopo aver cambiato buona parte della squadra e allenatore, è complicato. Adesso lì davanti c'è il Napoli, che è una squadra che negli ultimi anni ha sempre fatto bene ma ha avuto anche un momento di calo. Non so fino a dove arriverà, magari quest'anno fino alla fine. In questo momento sembra che, sempre con l'inserimento del Napoli, se la possano giocare Inter e Milan. Non la vedo così impossibile, bisogna puntare con l'idea di rivincere il campionato. Poi se dovesse vincerlo qualcun altro, è sicuramente perché è stato più bravo. Per me ci sono tutti i presupposti per farlo, anche se sicuramente non sarà una cosa facile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

FORMELLO - Lazio, tutti a disposizione di Sarri: via alle prove

Italia - Svizzera, la Uefa apre un'indagine dopo l'accusa di offese razziali: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 15/10 alle 13.30