Ag. Luis Alberto: "A gennaio tante richieste rifiutate. È felice alla Lazio e sogna il Mondiale"

Pubblicato il 09/02 alle 14:49
10.02.2018 06:55 di Lalaziosiamonoi Redazione  articolo letto 9192 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
Ag. Luis Alberto: "A gennaio tante richieste rifiutate. È felice alla Lazio e sogna il Mondiale"

Un'esplosione improvvisa, adesso una crescita costante. Luis Alberto si è preso la Lazio, se l'è caricata sulle spalle nei momenti fondamentali della stagione. Ora è un leader nello spogliatoio, un punto fermo nello scacchiere di Inzaghi. Qualche giorno fa ha rinnovato e adeguato il suo contratto con i capitolini, e nonostante tante richieste importanti pervenute per lui, il suo futuro continuerà ad essere in biancoceleste. "L'anno scorso è arrivato a fine mercato, dopo aver effettuato un ritiro precampionato con il Liverpool. Aveva anche altre offerte. Diciamo che ha avuto difficoltà ad adattarsi alla nuova realtà di Roma. Già nel finale della scorsa stagione sono emerse le qualità che poi sono esplose quest'anno", ha dichiarato Alvaro Torres, procuratore dello spagnolo ai microfoni di 'Si gonfia la rete'. "Lui ha iniziato il ritiro precampionato focalizzandosi sul fatto di essere un calciatore importante e di voler fare una grande stagione. Lo hanno poi aiutato Inzaghi e Tare in vari colloqui dicendogli che sarebbe diventato una parte importante del progetto".

Poi prosegue: "Non ho mai parlato di Sarri con Luis. Personalmente penso sia un tecnico eccezionale. Stiamo vedendo il lavoro che sta facendo con il Napoli e non si può di certo dire il contrario. Immagino che Luis piaccia a tanti allenatori. Non so nello specifico se e quanto piaccia a Sarri. Dal punto di vista di Luis, so che lui resterà concentrato sulla Lazio dove è molto felice. Poi in estate se ne parlerà. Già da anni si intravedevano le sue qualità. Penso sia difficile che lasci la Lazio. Ci sono state offerte importanti rifiutate già a gennaio. Inoltre ha rinnovato ed è pertanto difficile che possa trasferirsi". Infine sulla Nazionale: "Credo che andrà al Mondiale e anche Luis Alberto ci spera tanto. Con Callejon? Magari li vedremo insieme in Russia".