FOCUS - Lazio, con il Cagliari Inzaghi tocca quota 100 in campionato. E il precedente…

Pubblicato il 20/12/2018 alle ore 08.01
21.12.2018 07:25 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FOCUS - Lazio, con il Cagliari Inzaghi tocca quota 100 in campionato. E il precedente…

Un’avventura incredibile quella di Inzaghi alla Lazio. Arrivato a Roma da giovane di belle speranze nell’estate del 1999, ha vissuto prima le vittorie sul campo, poi ha iniziato il percorso in panchina nel settore giovanile, fino alla prima squadra con cui ha esordito il 10 aprile 2016 a Palermo. Le prime 7 partite fanno intravedere le qualità, tanto che Lotito una volta che non va a buon fine il matrimonio con Bielsa non ha dubbi: Inzaghi, destinato alla Salernitana, torna a guidare la Lazio. E i risultati arrivano, al primo anno qualificazione in Europa League e finale di Coppa Italia, in estate vittoria della Supercoppa, poi la cavalcata della stagione scorsa conclusa in modo amaro ma pur sempre entusiasmante per lo spettacolo mostrato. Sabato Simone toccherà quota 100 panchine in campionato a poco più di 2 anni e mezzo dall’esordio. Dal Barbera all’Olimpico di strada ne ha fatta.

I NUMERI - La tripla cifra arriva forse nel momento più difficile dell’avventura, ma la Lazio di Inzaghi in queste 99 partite ha regalato spettacolo. Ha vinto un derby facendo a meno di Immobile nel riscaldamento, ha espugnato l’Allianz Stadium sconfiggendo la Juventus in casa dopo 15 anni, ha rifilato un poker al Milan e battuto l’Inter in una delle ultime esibizioni di Klose. I numeri non mentono e dicono 179 punti in 99 partite, una media di circa 1,808: il ritmo è quello delle due Lazio scudettate, del suo maestro Eriksson (1,895) e del Maestro per eccellenza (1,719).

IL PRECEDENTE - In realtà le 100 panchine comprese le coppe Inzaghi le ha già festeggiate lo scorso aprile a Firenze. Una partita pazza con la Lazio sotto per 2-0, poi il pareggio, di nuovo vantaggio viola e rimonta completata per il 3-4 finale nonostante le sviste dell’arbitro Damato. Chissà che la cabala non dia una mano al tecnico biancoceleste, riservando una trama simile per la centesima in campionato. Simone si prenderebbe molto volentieri i 3 punti, magari in una sfida un po’ più tranquilla sotto il profilo delle emozioni. Ma la storia della Lazio parla chiaro e non è per cuori deboli.