PAGELLE Inter - Lazio, difesa in bambola. Correa e Immobile spenti

15.02.2021 07:22 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
PAGELLE Inter - Lazio, difesa in bambola. Correa e Immobile spenti

REINA 6: Spiazzato da Lukaku, che poi lo fredda sul rimpallo del 2-0. Non può nulla nemmeno sul terzo, il belga la passa al centro e Lautaro deve solo spingerla dentro. Anche coi piedi viene coinvolto meno del solito.

PATRIC 5: Prestazione negativa, va in affanno quando lo puntano, spesso sbaglia anche il tempo della pressione. Ci mette un po’ troppo a salire e tiene in gioco Lukaku nell’azione del raddoppio. Sul terzo gol poteva preoccuparsi di Lautaro e intercettando il passaggio.

HOEDT 5: Si scalda e gioca all’improvviso, piazzandosi al centro della linea a tre. Prova il recupero disperato su Lautaro, la colpa non è tanto nella scivolata ma nel lasciarlo andare prima della sponda di Lukaku. Nell’occasione prende il giallo che gli costa il cambio all’intervallo. Sempre interventi “o la va, o la spacca”: purtroppo a San Siro spacca.

Dal 46’ PAROLO 5: Preferito a Musacchio, prima salva in scivolata disperata, poi viene sverniciato dalla progressione di Lukaku. In campo aperto soffre contro due velocisti del genere.

ACERBI 5: Sul centrosinistra non riesce a limitare i danni che arrivano dalla parte opposta. Finisce per andare in confusione, erroracci anche da parte sua.

LAZZARI 5,5: Poche sgommate, un passo indietro rispetto alle prove da big contro Roma e Atalanta. Con le sue caratteristiche poteva mettere in difficoltà Perisic. Invece non lo impensierisce quasi mai.

MILINKOVIC 6: Calcia in porta la punizione che trova la sponda fortunata di Escalante. Qualche buona giocata, tecnica e aerea, non basta per avere la meglio dell’Inter.

LEIVA 5,5: Complicato fare diga e arginare l’Inter quando riparte. Il campo si apre e ci sono troppi spazi e avversari da coprire. Esce a fine primo tempo, Inzaghi usa lo stesso slot per cambiare lui e Hoedt contemporaneamente.

Dal 46’ ESCALANTE 6,5: Devia in porta il pallone che riaccende le speranze, peccato sia solo per una manciata di minuti.

LUIS ALBERTO 5,5: Partita no, fa quasi meglio nelle rincorse che nell’illuminare la manovra. Un paradosso per uno con la sua qualità. Vincono i muscoli del centrocampo nerazzurro.

Dal 78’ PEREIRA sv

MARUSIC 6: Forse il migliore della Lazio. Limita Hakimi, una delle frecce migliori dell’Inter. Lo contiene e non era semplice. Un paio di cross interessanti, ci prova da fuori. Almeno lui.

CORREA 5: Luce spenta, è staccato proprio l’interruttore generale. Non salta l’uomo, non si rende pericoloso, lì davanti è un guaio con anche Immobile sotto tono.

Dal 70’ CAICEDO 6: Venti minuti e una sola occasione di testa, che gira alla sinistra di Handanovic.

IMMOBILE 5: Serataccia per un Re del genere. Finisce nella rete dei tre centrali di Conte, merito loro e della brillantezza che gli manca. Appannato, forse la peggiore prestazione stagionale.

Dal 70’ MURIQI 6: Buon impatto, lotta e si fa valere nel gioco aereo. Dà un po’ di vivacità, ma ormai il risultato è andato.

ALL. INZAGHI 5: Il forfait di Radu complica i piani, non riesce a raddrizzare la partita con le sostituzioni e la squadra in campo non cambia mai marcia.

Pubblicato il 14/02