Lazio, la lettera di Inzaghi: "Non ho la forza di svuotare l'armadietto a Formello. Verrò sotto la Nord"

16.06.2021 08:00 di Valerio De Benedetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, la lettera di Inzaghi: "Non ho la forza di svuotare l'armadietto a Formello. Verrò sotto la Nord"

Una storia d'amore lunga, lunghissima, di quelle che nel calcio moderno sono ormai rare. Un'avventura cominciata da calciatore e proseguita da allenatore, senza una pausa, senza mai una sosta. Simone Inzaghi e la Lazio rimarranno legati indissolubilmente per sempre. Il tecnico, che ha cominciato la sua nuova avventura all'Inter, ha voluto salutare i suoi ormai ex tifosi con una lettera d'amore: "Avevo 23 anni quando sono arrivato alla Lazio. Ero un ragazzino pieno di sogni e ambizioni. Mai avrei immaginato che sarebbe diventata la mia nuova casa. Sono cresciuto e diventato uomo insieme a voi trascorrendo 22 anni meravigliosi", ha esordito. Anni indimenticabili, tanto che: "Lasciare la Lazio è stata una delle scelte più complicate della mia vita. Non ho avuto nemmeno ancora la forza per andare a svuotare il mio armadietto a Formello". Infine conclude: "Quando uscirà il calendario la prima cosa che farò sarà vedere il giorno in cui tornerò all'Olimpico. E ve lo dico già da adesso: verrò sotto la Curva Nord per salutarvi. Non mi importa se ci saranno fischi o applausi, accetterò qualsiasi cosa". La versione integrale della lettera è pubblicata nell'edizione odierna del Corriere dello Sport.