Lecce, omicidio arbitro De Santis: arrestato l'ex coinquilino

29.09.2020 10:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Nicolò Savini
Lecce, omicidio arbitro De Santis: arrestato l'ex coinquilino

Svolta nel duplice omicidio avvenuto a Lecce, quando il 21 settembre l'arbitro Daniele De Santis e la fidanzata Eleonora Manta, sono stati assassinati nella casa dove si erano appena trasferiti. É stato infatti arrestato il presunto omicida del delitto brutale. Si tratterebbe di Antonio De Marco, 21enne studente di Scienze Infermieristiche originario di Casarano. Il giovane, come spiegato dal procuratore di Lecce, Leonado Leone De Castris, aveva abitato in affitto fino ad agosto, nell'abitazione ristrutturata poi da De Santis. L'omicidio, secondo De Castris, sarebbe stato studiato nei minimi dettagli dal ragazzo, con alcuni bigliettini ritrovati dopo la fuga del giovane, i quali indicavano come evitare le telecamere di sorveglianza della zona. Tuttavia, l'assenza di un movente, come spiegato dal procuratore, fatto riscontrare molte difficoltà iniziali nelle indagini. L'identificazione del presunto omicida, dal quale si attende una confessione nei prossimi giorni,  è stata possibile grazie all'accesso alle telecamere di videosorveglianza, intercettazioni, e una perizia grafica dei diversi bigliettini ritrovati sporchi di sangue. Inoltre, sempre nei giorni scorsi, è stato possibile risalire all'identità del giovane, grazie anche ai contratti di affitto della casa di De Santis.

Calciomercato Lazio, Pereira in arrivo: ecco quando sbarcherà a Roma

Lazio, Muriqi guarito dal coronavirus: atteso a Roma nelle prossime 48 ore

TORNA ALLA HOME PAGE